Leide Polci è il nuovo presidente del Centro studi gentiliani

SAN GINESIO - Cambio al vertice. Il consiglio di amministrazione ha eletto l'avvocato maceratese
- caricamento letture
Leide Polci

Leide Polci

Il Centro internazionale studi gentiliani di San Ginesio, dopo una stagione di estrema vivacità, crescita, approfondimento scientifico e proiezione internazionale del pensiero e dell’opera di Alberico Gentili sotto la guida della presidente Pepe Ragoni e del professor Diego Panizza, compianto direttore del comitato scientifico e straordinaria anima del Cisg fin dal 1981, vede ora un cambio al vertice. Domenica scorsa, infatti, il consiglio di amministrazione ha eletto la sua nuova presidente, l’avvocato Leide Polci. «Innanzitutto mi preme ringraziare Pepe e il professor Panizza, che con lei era il motore del centro – ha dichiarato la Polci – Il loro prezioso lavoro, in questi anni, ha permesso di promuovere nel mondo la figura del figlio più famoso di San Ginesio, un grande giurista e ideologo umanista, tra i padri fondatori del diritto internazionale. Ringrazio anche il cda per la fiducia, ma sono anche consapevole dell’impegno e delle difficoltà che troverò lungo la strada, soprattutto per il difficile periodo che stanno attraversando le realtà associazionistiche. Ma sono ginesina, e non mi sono potuta esimere dal raccogliere questa preziosa eredità». Al suo fianco sono stati eletti la nuova vicepresidente, Emanuela Merelli, docente di Unicam, e il segretario Matteo Polci. Pepe Ragoni sarà presidente onorario.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X