Forte vento e pioggia,
cadono alberi e pali

Colpita un'auto in sosta nel parcheggio del distretto sanitario di Macerata. Un lampione è finito su una strada a Monte San Giusto. Ad Apiro frana il terreno vicino ad una casa, evacuate tre persone
- caricamento letture

 

albero caduto su auto

Nella foto di Sulejman Jonuzi Suli l’albero caduto sull’auto

Una decina di alberi caduti a causa del forte vento, una è precipitata schiacciando un’auto in sosta al distretto sanitario di Macerata, nel quartiere di Santa Croce. Altre piante sono cadute sia sulla strada che su pali della luce (uno di questo è a sua volta caduto) in diversi punti della provincia: a Civitanova, Monte San Giusto, Recanati. A Corridonia, sempre a causa del vento, i vigili del fuoco sono intervenuti per una copertura pericolante. Mentre ad Apiro, nel pomeriggio, i vigili del fuoco sono intervenuti per un movimento franoso a ridosso di una casa dove le tre persone che ci vivono, marito (l’uomo ha 66 anni ed è disabile) moglie e un figlio sono stati evacuati e trascorreranno la notte a casa dell’altra figlia. Nel capoluogo il danno più rilevante è stato quello di un grande albero che si è abbattuto su di un’auto che era in sosta all’uscita carrabile del distretto sanitario. Il fusto è caduto attorno alle 9. La strada di uscita è rimasta così bloccata per consentire le operazioni di sgombero. Sul posto i vigili del fuoco di Macerata. Poco dopo a Monte San Giusto un palo della luce è stato abbattuto dalle raffiche finendo sulla strada. Il problema si è verificato attorno alle 11, in via Berlinguer, all’altezza del civico 12. Il palo è stato fissato alla ringhiera di un’azienda per metterlo in sicurezza. Nel pomeriggio, ad Apiro, in contrada Moltalvello al civico 41, si è verificato un movimento franoso di un pendio che si trova vicino ad una abitazione (la terra ha raggiunto il giardino della casa). In via precauzionale i vigili del fuoco di Apiro e di Macerata, intervenuti sul posto per occuparsi della messa in sicurezza della frana che si è verificata lungo la provinciale che da Apiro va a Cupra Montana, hanno deciso di far sgomberare l’abitazione dove vivono un uomo di 66 anni, disabile, sua moglie e il figlio. Per questa notte staranno a casa di una figlia, in attesa di poter rientrare nella loro abitazione dopo le verifiche necessarie a stabilire che non si verifichino altre frane. 

(Ultimo aggiornamento alle 20,30)

 

Il palo della luce abbattuto a Monte San Giusto

Il palo della luce abbattuto a Monte San Giusto

lampione caduto a terra (1)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X