Fiastra, innovativo impianto Enel
per produrre energia pulita

60 ANNI DI ATTIVITA' - Localizzato a valle della diga sul Fiastrone, è l’unico nelle Marche e fa parte di un programma nazionale d’investimenti nel settore idroelettrico che comprende complessivamente undici “mini centrali” in tutta Italia.
- caricamento letture
Valle del Fiastra

Valle del Fiastra

di Alessandro Feliziani

Il lago di Fiastra, il più grande bacino idroelettrico di tutte le Marche, festeggia i suoi sessanta anni di operatività, aumentando la propria capacità di produzione di energia elettrica. Lungo il fiume Fiastrone, che alimenta il lago, subito a valle della diga di contenimento, l’Enel ha infatti collocato – unica nelle Marche – una delle undici nuove “mini” centrali idroelettriche realizzate in Italia allo scopo di accrescere la produzione da fonti rinnovabili. Dal punto di vista tecnologico si tratta d’impianti molto innovativi. Per la prima volta si riesce a sfruttare ai fini della produzione di elettricità quella poca acqua che fino ad oggi andava “persa”, poiché non trattenuta dalla diga. In termine tecnico si chiama “Deflusso minimo vitale (Dmv)”. Si tratta diquella piccola quantità di acqua che –in base ad una legge approvata dallo Stato italiano in attuazione della direttiva europea “Water Frame Directive” – igestori degli impianti idroelettricihanno l’obbligo di non trattenere nel lago. Essa deve essere lasciata defluire,in modo che il tratto di fiume a valle della diga continui a vivere secondo il proprio habitat naturale e così anche la flora e la fauna ittica.

La diga Enel

La diga Enel

In Italia la produzione da fonti rinnovabili non copre l’intero fabbisogno di energia consumata ogni anno ed ecco quindi che le nuove “mini centrali” (alcuni le hanno chiamate “tascabili” per le loro ridottissime dimensioni) realizzate dall’Enel costituiscono un toccasana per l’ambiente e per l’economia. Inoltre, essendo loro stessi a basso impatto ambientale, i nuovi impianti rappresentano anche un investimento di valorizzazione del territorio e di conservazione delle risorse naturali. La piccola centrale idroelettrica costruita a Fiastra ha una capacità produttiva di 1,2 GWh/anno ed ha comportato per l’Enel una spesa di 700 mila euro, circa il 5% dell’intero investimento a livello nazionale, che è stato finanziato con il contributo della BEI, la Banca europea per gli investimenti. Il funzionamento del moderno impianto non richiede acqua aggiuntiva. L’acqua del lago di Fiastra trattenuta dalla diga, quindi, può essere conservata interamente per soddisfare – attraverso le condotte di derivazione costruite negli anni ’50 – le necessità produttive della centrale di Valcimarra, per poi essere rilasciata nel lago di Caccamo.

DigaFiastraLa nuova piccola (nelle dimensioni) e potente (nelle capacità produttive) centrale di Fiastra sfrutta, infatti, la piccola quantità di acqua rilasciata normalmente dalla diga per far vivere il Fiastrone e, appena “turbinata”, è subito rilasciata per continuare a scorrere pulita lungo il letto del corso d’acqua, fino alla confluenza con il Chienti. La diga sul Fiastrone, la cui costruzione fu ultimata nel 1953, è alta87 metri ed è larga alla sommità circa 250 metri. Essa trattiene una massa d’acqua di venti milioni di metri cubi d’acqua. Il Lago si estende per circa quattro chilometri, dall’abitato di San Lorenzo (in parte rimasto per sempre sommerso) fino alla diga a valle. La larghezza – nel punto massimo – è quasi cinquecento metri.  Il bacino, di proprietà dell’Enel, oltre ad sua valenza idroelettrica, ora accresciuta dal nuovo impianto produttivo, rappresenta un’attrattiva turistica all’interno del Parco nazionale dei Monti Sibillini e spesso è anche teatro di importanti eventi sportivi.

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X