Ex dipendente batte cassa al Comune:
“Voglio il premio di produttività”

CIVITANOVA - Partito il decreto ingiuntivo presentato dall'architetto Roberto Giannoni che chiede 9.500 euro. Il Comune ha fatto ricorso, per l'avvocato spenderà 1.800 euro
- caricamento letture

civitanova comune 2Ex dirigente chiede il premio di produzione e inoltra un decreto ingiuntivo al Comune che fa ricorso. La giunta ha deliberato nei giorni scorsi di dare mandato all’avvocato Mario Perugini l’incarico di ricorrere in opposizione al decreto ingiuntivo presentato lo scorso gennaio dall’architetto Roberto Giannoni, ex dirigente comunale in pensione dal 2012 che chiede al Comune il pagamento di 9.500 euro più gli interessi e la rivalutazione della retribuzione di risultato degli anni 1998 e 2000. La retribuzione di risultato è una parte variabile della retribuzione di un dipendente pubblico e viene concessa sulla base dei risultati appunto ottenuti dal singolo lavoratore. In quel periodo però tutte le indennità di risultato non vennero erogate ai dirigenti. Da qui l’ingiunzione e la scelta di ricorrere da parte del Comune. Per l’incarico legale l’ente impegna la somma di 1.800 euro.

(l.b.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X