Morte di Maulo, moglie e figlie:
“Grazie a chi ci è stato vicino”

MACERATA - L'ex sindaco sarà ricordato con una messa sabato 8 novembre alle 18.30, nella parrocchia Santa Madre di Dio. E' ancora possibile donare all’Anffas
- caricamento letture
Gian Mario Maulo

Gian Mario Maulo

La morte dell’ex sindaco Gian Mario Maulo ha suscitato grande partecipazione a Macerata. Molti i presenti anche al funerale di lunedì, durante il quale l’amico Nazzareno Gaspari l’ha definito “esempio di accoglienza” (leggi l’articolo).
La moglie Anna Rita e le figlie Ortensia e Sara a pochi giorni dalla perdita, ringraziano.
«Vorremmo esprimere – scrivono –  i nostri più sentiti ringraziamenti a tutti coloro che hanno dimostrato il loro affetto e stima nei confronti di Gian Mario. Il nostro pensiero va in particolare agli amici e parenti che lo hanno sostenuto e visitato durante la sua malattia e a tutti quelli che hanno contribuito a rendere così speciale la sua vita nella famiglia, nella scuola, nell’impegno politico, religioso e culturale.

Da sinistra: le figlie Ortensia e Sara e la moglie Anna Rita

Da sinistra: le figlie Ortensia e Sara e la moglie Anna Rita

Siamo grate al comune di Macerata, alla cittadinanza e ai giornali per essersi fermati e aver vissuto con noi questo momento. Ci sentiamo anche di esprimere la nostra profonda gratitudine agli esempi di buona sanità incontrati in questi anni. In primis al San Raffaele di Milano, in particolare all’Urologia – Villa Turro, all’Oncologia e Radioterapia, dove il male di Gian Mario è stato finalmente, dopo troppo tempo, capito e curato, finché le sue condizioni di salute hanno reso possibile intraprendere il viaggio per Milano. Poi a tutto il personale, sanitario e non, del reparto di Pneumologia dell’Ospedale di Macerata, dove Gian Mario era paziente dal 25 agosto 2014 e anche a medici e infermieri di tanti altri reparti che, ora e in passato, hanno saputo comprendere le sue problematiche e aiutarlo. Siamo estremamente felici del fatto che, in questo periodo, sia stato curato nella nostra città con grande competenza, attenzione, calore e umanità, sapendo, purtroppo, che tutto questo non è affatto scontato.

Con l’occasione, vi informiamo che ricorderemo di nuovo Gian Mario nella messa di sabato alle 18.30, nella parrocchia Santa Madre di Dio. Siamo molto riconoscenti per le offerte raccolte durante il funerale che, come già detto, verranno devolute all’Anffas onlus Macerata, c’è ancora tempo per essere generosi».

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =