Manifesti e “Parentopoli”
Costamagna rimette il mandato

CIVITANOVA - Il presidente dell'Assise comunale: "Su di me decideranno i consiglieri"
- caricamento letture

manifesto contro costamagna“Sarà il Consiglio comunale a valutare e decidere se posso essere il presidente, rimetto all’assise il mio mandato”. Parole di Ivo Costamagna ai margini del consiglio comunale di ieri sera (leggi l’articolo) quando, oltre a discutere di marò e Civita Park, c’è stato spazio anche per affrontare una questione di carattere “politico”. Costamagna infatti è intenzionato a rimettere nelle mani del Consiglio il suo mandato. Una “battaglia” di principio che non è nuova al presidente del Consiglio e che affonda le sue origini nella guerra di manifesti che in queste settimane sta riempiendo la città. Al centro dello scambio di accuse sui muri è la vicenda della presunta parentopoli che risale al 2010 e per la quale si è incardinato il processo a Roma tra Ivo Costamagna e Gerardo Troiani per il reato di diffamazione a mezzo stampa. Recentemente sui muri di Civitanova è apparso un manifesto firmato dalla Federazione del centrodestra in cui si dice: “che dici Corvatta? Un esponente politico sottoposto a processo penale ovvero imputato può svolgere l’incarico di presidente del consiglio comunale?”. Il manifesto è firmato federazione del centrodestra, ma alcuni consiglieri che afferiscono a quello schieramento privatamente via sms avrebbero preso le distanze dai contenuti della locandina. “Sono stato l’imputato per eccellenza per oltre 14 anni, ora sono parte in causa di un contenzioso per aver richiesto la trasparenza alla base del principio conoscere per deliberare – dice Costamagna – lascerò che sia il consiglio comunale a valutare se la mia è stata una critica politica o no”.

(Redazione CM)

Il presidente del Consiglio comunale Ivo Costamagna

Il presidente del Consiglio comunale Ivo Costamagna



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1