Muore la nonnina di 108 anni
Funerale a rischio per la neve

PENNA SAN GIOVANNI - Ermelinda Quarchioni si è spenta ieri. Il maltempo potrebbe far saltare la cerimonia funebre, prevista per domani
- caricamento letture

 

Ermelinda Quarchioni

Ermelinda Quarchioni

Un cimitero sommerso nella neve, la strada che vi accede spalata questa mattina per consentire che domani Penna San Giovanni dica addio alla sua più anziana cittadina: Ermelinda Quarchioni, che si è spenta ieri a 108 anni. Ma il dubbio che il funerale si tenga, c’è. Proprio perché la neve, caduta fitta nella notte Pennese, potrebbe far saltare la funzione, impedendo la sepoltura della donna. Questo se dovesse replicarsi la nevicata di oggi (sono caduti 20 centimetri). Perché pulire dalla neve la strada che giunge al camposanto non è semplice, anche perché è un lavoro che deve essere fatto a mano, perché i mezzi non ci possono passare. E così per la ultracentenaria resta il dubbio che al calare della sua lunghissima esistenza, cominciata il giorno di Santo Stefano del 1905, possano esserci i funerali, domani alle 10, o debba attendere che il tempo si rimetta. Quarchioni, tra l’altro, teneva moltissimo si celebrassero a Penna. Dove era nata, prima di trasferirsi, negli anni Sessanta, a Roma. Dove si era trasferita in blocco tutta la sua numerosa famiglia, 17-20 persone. Che sono sempre rimaste legate a Penna, dove hanno ancora delle proprietà e dove di tanto in tanto fanno ritorno. Lo faranno anche domani, con il dubbio se la neve consentirà loro di dire addio ad una delle nonnine più anziane d’Italia.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X