Montesangiusto, il ds Papi fa il punto
“Dobbiamo ancora lavorare tanto”

PROMOZIONE - Nella sfida di Coppa Italia troppo nervosismo per i calzaturieri che hanno rimediato tre esplusioni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'attaccante del Montesangiusto Kingsley Okere

L’attaccante del Montesangiusto Kingsley Okere

di Sara Santacchi

Il calcio d’estate, si sa, è poco attendibile, ma per il Montesangiusto, matricola del torneo di Promozione nel quale si è ritrovato all’improvviso, anche le prime partite ufficiali di Coppa, serviranno da rodaggio in vista del campionato. E’ quanto emerge dal primo commento in casa della comapgine calzaturiera, dopo la partita di Coppa, di domenica, contro il Potenza Picena terminata 1-1. “Per noi si tratta ancora di test, per cui va considerato relativamente. Certo, la squadra non si è comportata male e di questo bisogna dargliene atto”  precisa il direttore sportivo del Montesangiusto, Egidio Papi. Dopo il vantaggio dei padroni di casa, su rigore, ci ha pensato Tramannoni con una bella punizione a pareggiare i conti. Calcio d’agosto, ok, ma guardando a com’è finito l’incontro si è trattato di una gara tutt’altro che noiosa “Abbiamo finito in 8 contro 9 con ben cinque espulsioni nell’arco dell’intero incontro. Ecco- precisa Papi – questo mi sembra quanto mai inverosimile. Si è trattato di un incontro di calcio, anche piuttosto tranquillo, non di una guerra. Non vorrei iniziare a dare spazio alle polemiche ancora prima che inizi la stagione, ma direi che un po’ più d’attenzione da parte di tutti, in primis da parte nostra, non guasterebbe”. Dunque, chiusa questa breve parentesi, il primo impegno della stagione in Promozione ha dato modo di evidenziare qual è la strada da percorrere “dobbiamo ancora lavorare tanto – spiega il ds – soprattutto sul profilo dei giovani dobbiamo muoverci e velocemente per arrivare pronti all’inizio del campionato. I ritmi non sono stati elevatissimi, ma la squadra sta carburando e i giocatori (in gran parte nuovi)  stanno trovando la giusta intesa”. Non c’è un minuto da perdere e se è vero che questo col Potenza Picena è stato un test da prendere con le pinze, tutt’altro sarà il turno infrasettimanale di Coppa, in programma mercoledì prossimo, 4 settembre col Porto Sant’Elpidio “In quel caso si potranno fare considerazioni più attendibili anche se mancheranno Tarquini, Eclizietta e Giannandrea (per scontare la squalifica), però già si potrebbero avere dei riscontri più veritieri”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X