Ex Liceo, Corvatta replica a Marinelli: “Aveva votato per la vendita”

CIVITANOVA - Il sindaco ricorda la scelta effettuata nel 2010 dall'allora Consigliere provinciale
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il sindaco Tommaso Claudio Corvatta

Il sindaco Tommaso Claudio Corvatta

di Laura Boccanera

“Marinelli oggi si erge a difensore dell’ex liceo, ma nel 2010, quando era consigliere provinciale nella giunta di centro destra guidata da Franco Capponi,  votò per la vendita, giustificando la scelta di fare cassa con Civitanova per introitare 5 milioni di euro e finanziare opere nell’entroterra”. Il sindaco Tommaso Corvatta risponde alle accuse del consigliere Marinelli che biasimava l’inerzia dell’amministrazione per l’area a nord di Fontespina e l’assessore provinciale Palombini (leggi l’articolo). Corvatta ironizza poi riportando le parole di Marinelli nel 2010: “Il consigliere nel 2010 diceva che ‘L’amministrazione di un ente vasto come la Provincia non può essere ancorata al campanile occorre una visione globale per realizzare la crescita armonica di tutta la comunità’ tutto questo va ricordato – sottolinea il primo cittadino – perché gli interessi del quartiere Quattro Marine si difendono anzitutto con la verità. Il centro sinistra civitanovese e il sottoscritto si sono sempre opposti ad un destino impattante nella convinzione che serva invece un progetto capace di riqualificare gli spazi degradati per farne punti di riferimento per l’aggregazione sociale e culturale. Abbiamo perseguito e perseguiamo tuttora il confronto con la giunta provinciale, abbiamo ottenuto la sospensione per un anno della vendita e un’apertura sulla riduzione della cubatura. Abbiamo proposto soluzioni urbanistiche alternative e comunque concertate con i residenti della zona. I risultati fino a qui raggiunti non sono ancora all’altezza delle nostre aspettative e di quelle degli abitanti del quartiere, per cui stiamo continuando a trattare prima di portare risultati all’attenzione dei residenti. Residenti che Marinelli non può permettersi di rappresentare, sia perché da consigliere provinciale l’ex liceo voleva venderlo, sia perchè da sindaco non fece niente per il suo recupero”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X