Nuove assunzioni alle farmacie:
Landolfo stigmatizza Centioni

CIVITANOVA - Il tecnico della ragioneria dello Stato prende le difese del segretario generale. Ciarapica: "E' una sfiducia nei confronti di Mariotti"
- caricamento letture
41001_1611359852283_8255084_n

Raffaele Landolfo, il tecnico del team di esperti per la spending review voluto dal sindaco

“Revocare la delibera sulle assunzioni nelle farmacie, il Cda si sta assumendo responsabilità amministrative contabili che saranno sicuramente oggetto di segnalazione alla Corte dei Conti”. A parlare è uno dei saggi per la spending review Raffaele Landolfo che prende posizione in merito alla delibera di giunta con la quale l’amministrazione ha approvato l’assunzione di 5 nuovi farmacisti per consentire al personale assunto di godere delle ferie (leggi l’articolo). Un provvedimento assunto nonostante il parere contrario del segretario comunale, un diniego che avrebbe mandato su tutte le furie il presidente del consiglio Ivo Costamagna. Ma se al momento i venti di tempesta tra Mariotti e Costamagna sono ad un punto fermo, Landolfo difende a spada tratta la legittimità delle osservazioni del segretario: “gli attacchi ambigui e con finalità discutibilissime nei confronti del Segretario Generale andrebbero respinte energicamente da tutto il Consiglio Comunale – spiega Landolfo – rappresentando un modo di far politica che questa nostra Italia ha ormai cestinato da anni. In breve,quando la politica ritiene di andare oltre la sua sfera di competenza colpendo un uomo onesto, preparatissimo e di altissima professionalità,vuol dire che nulla si è compreso di una macchina amministrativa che deve agire con atti che devono essere conformi a legge”. Intanto però il presidente delle farmacie Carlo Centioni fornisce un’ulteriore precisazione su quanto emerso in questi giorni di polemica: “ «In merito al parere contrario del segretario precisiamo che le procedure di assunzione saranno effettuate nel pieno rispetto della vigente normativa – dice Centioni -. Il personale non verrà assunto in forma interinale, come erroneamente indicato da Mariotti, ma con contratti a tempo determinato, per consentire ai dipendenti di godere delle ferie e dell’astensione per maternità. Diritti garantiti dalla Costituzione».

319007_338818879549571_306519694_n

Il consigliere Fabrizio Ciarapica

Perplessità sul modus operandi emergono anche nell’opposizione, in particolare Fabrizio Ciarapica contesta al sindaco e a Corvatta l’approvazione di una delibera che porta parere contrario: “Un fatto grave, dove Corvatta non solo sfiducia il segretario Comunale, ma dimostra ancora una volta, il suo rifiuto e disprezzo per le regole e le autorità comunali. Preannuncio sin d’ora, la presentazione in Consiglio Comunale di apposita mozione ai fini di valutare l’impatto in termini di personale delle società controllate e partecipate nell’ ottica del bilancio comunale e la verifica del rispetto dei criteri di indirizzo del Comune nei meccanismi di assunzione/selezione del personale di queste Società. Giusto risolvere le problematiche legate al personale, ma nel rispetto delle normative e dei vincoli di legge”.

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =