Contro l’evasione, nei bus si sale davanti

Decisione della Giunta regionale valida per tutte le compagnie di trasporto delle Marche. L'assessore Viventi: “Buonsenso e necessità”
- caricamento letture

 

conero busSalire solo dalla porta anteriore, esibendo il titolo di viaggio agli autisti dei bus. È quanto dovranno fare i viaggiatori che utilizzeranno i mezzi pubblici su gomma, nelle Marche, se vorranno utilizzare il servizio pubblico. L’obiettivo è quello di contrastare l’evasione tariffaria. Su proposta dell’assessore ai Trasporti, Luigi Viventi, la Giunta regionale ha modificato il Regolamento dei viaggiatori (in vigore dal 2005), introducendo l’obbligo della salita dalla porta anteriore degli autobus. La stessa disposizione è prevista nella proposta del nuovo contratto nazionale di lavoro degli autoferrotranvieri, ancora in discussione. “La modifica introdotta dalla Regione rappresenta una scelta di buonsenso e allo stesso tempo obbligata – afferma Viventi – È evidente che il senso civico deve prevalere nell’utilizzo dei mezzi pubblici, ma diventa ancora più stringente in una situazione di grave difficoltà economica del Paese, dove sempre meno risorse sono disponibili per i servizi essenziali. La lotta all’evasione diventa quindi un obbligo morale e una necessità”.  Disposizioni analoghe sono già in vigore nel Veneto e nella Provincia autonoma di Trento. Il provvedimento assunto dalla Marche (che dovrà essere recepito nei regolamenti di viaggio delle singole aziende) modifica la disposizione vigente che prevedeva genericamente la salita e la discesa dei viaggiatori esclusivamente dalla porte prescritte. Viene ora disposto l’obbligo specifico della salita dalla porta anteriore e l’impegno per gli autisti di verificare che ogni utente esibisca il titolo di viaggio e che provveda alla convalida. Se sprovvisti, i passeggeri potranno acquistare il biglietto a bordo o scendere dal mezzo. La porta posteriore dovrà essere riservata solamente alla discesa. Limitatamente ai servizi urbani, nel periodo scolastico, l’obbligo della salita anteriore, con esibizione dei titoli di viaggio, è derogato nelle fasce orarie 7.00-8.00 e 13.00-14.00. Questo per evitare eccessivi allungamenti dei tempi di sosta alle fermate utilizzate dagli studenti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =