Civitanovese, contro l’Isernia
serve uno scatto d’orgoglio

SERIE D - La squadra scesa in campo a Scoppito non ha avuto il piglio che si richiede ad una formazione che lotta per non retrocedere. Nei rossoblù out Mallus, rientrano Filopati e Boateng
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Marco Mallus deve scontare una lunga squalifica

Marco Mallus deve scontare una lunga squalifica

di Laura Barbato

Dopo l’ennesima sconfitta, la quattordicesima totale, rimediata sul campo dell’Amiternina, a preoccupare la Civitanovese non è solo la situazione di classifica – di certo non rosea – ma anche e soprattutto l’atteggiamento della squadra, troppo remissivo. La Civitanovese scesa in campo a Scoppito non ha fatto la partita che ci si aspettava da una compagine che lotta per non retrocedere. La squadra di Cornacchini naviga in acque torbide e domani al Polisportivo arriva l’Isernia, che ha 32 punti in classifica proprio come Galli e compagni. Mancano solo quattro partite al termine del campionato, San Nicolò e l’Angolana in trasferta e la capolista San Cesareo in casa, vincere domani significherebbe conquistare tre punti che allontanerebbero i rossoblu dalla calda zona play-out. Per la gara di domani, che inizierà alle ore 15 e sarà arbitrata dal signor Fabrizio Moretti della sezine di Foligno, mister Cornacchini dovrà fare a meno ancora di Mallus, squalificato per quattro giornate, ma rientreranno Boateng e Filopati che nella scorsa gara hanno scontato la squalifica. L’imperativo per la gara di domani è solo uno: vincere, senza se e senza ma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X