Basket in carrozzina, sconfitta indolore per la Santo Stefano

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Si chiude la regular season con la sconfitta della Santo Stefano in Sardegna, in casa del Porto Torres, con il punteggio di 76 a 65. Ma l’accesso ai play off è in cassaforte. Resta il fatto che le partite della S.Stefano-Banca Marche sembrano risolversi nel terzo periodo. Anche in Sardegna contro Porto Torres sabato scorso la squadra portopotentina ha controllato bene la gara nei primi due periodi, chiudendo con 12 punti di vantaggio, per poi dilapidare tutto nel terzo periodo, chiudendo lo score a fine partita, sotto di 12 punti (77 – 65). Il gioco che i neroverdi hanno mostrato fino ad un mese fa, stenta a farsi vedere di nuovo. I fattori esterni stanno incidendo pesantemente: l’influenza prima, qualche infortunio dopo. E poi qualche individualismo di troppo sta prendendo il sopravvento mentre fino a poche settimane fa le peculiarità della squadra erano il collettivo e la forza del gruppo. La sconfitta di Porto Torres costa alla Santo Stefano la seconda piazza. Per la differenza canestri a favore di Cantù, infatti, alla formazione portopotentina spetta la terza piazza finale nella classifica. Pesa, da questo punto di vista, in modo particolare la recente cocente sconfitta interna contro Giulianova. Ma quello che conta, in casa Santo Stefano, è l’accesso ai play off e che la squadra sia entrata di diritto tra le quattro formazioni italiane che in aprile si contenderanno le semifinali del massimo campionato italiano. L’abbinamento vedrà la squadra di coach Ceriscioli affrontare Porto Torres.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X