Lube a Cuneo a caccia del pass
per la F4 di Champions League

VOLLEY - I biancorossi domani sera dovranno vincere per superare il turno, in caso di sconfitta si andrà al Golden Set. Podrascanin: "E' la partita più importante dell'anno, non la sbaglieremo"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il centrale della Lube Marko Podrascanin

Il centrale della Lube Marko Podrascanin

Missione europea a Cuneo per i campioni d’Italia. Domani sera alle 20.30 la Lube scenderà in campo al Pala Bre Banca per il secondo round del derby italiano nei Playoffs 6 della CEV Volleyball Champions League, che mette in palio la qualificazione alla final four della competizione, in programma il 16 e 17 marzo a Omsk, in Siberia. I biancorossi, vittoriosi per 3-0 nella gara di andata giocata la settimana scorsa a Macerata, dovranno battere nuovamente la formazione di Piazza (con qualsiasi punteggio) per centrare un obiettivo che in casa Lube manca da quattro anni. In caso di sconfitta, invece (anche 1-3, oppure al tie break), la qualificazione all’ultimo atto della massima manifestazione continentale per club sarebbe come noto affidata all’esito del Golden set, ovvero un ulteriore parziale ai 15 che verrebbe disputato subito dopo il termine della gara. La squadra di Alberto Giuliani, ancora orfana di Jiri Kovar che continua a lavorare quotidianamente col fisioterapista Diaz Cueli per recuperare dall’infortunio al ginocchio, è partita per il Piemonte questa mattin, e nel tardo pomeriggio svolgerà un allenamento tecnico nell’impianto che ospiterà la gara. Dove domani sera, a tifare da vicino per Zaytsev e compagni ci saranno anche una trentina di supporter maceratesi che raggiungeranno Cuneo a bordo di un pullman organizzato dalla società.

GLI ARBITRI – Bre Banca Lannutti Cuneo – Cucine Lube Banca Marche sarà arbitrata dal francese Gilles Gaupp e dal greco Georgios Georgouleas.

PodrascaninPARLA MARKO PODRASCANIN – (GUARDA IL VIDEO)”La final four della Champions League – dice il centrale serbo – è uno degli obiettivi più prestigiosi della nostra stagione, facile di conseguenza comprendere come quella di domani a Cuneo sia sicuramente la partita più importante tra tutte quelle che abbiamo giocato fino ad ora. Il fatto di essere in vantaggio nella serie non deve assolutamente farci pensare di avere la qualificazione già in tasca, come penso sia capitato la scorsa stagione quando sempre nei Playoffs 6 affrontammo Trento, venendo eliminati dopo aver vinto l’andata. Ci aspetta una gara durissima, e per centrare la qualificazione dobbiamo puntare a vincerla, cercando di evitare a tutti i costi il Golden set. Per riuscirci servirà una Lube determinata come lo è stata sette giorni fa, anche se siamo ben consapevoli che stavolta avremo di fronte una Bre Banca ben diversa da quella vista al Fontescodella. Fondamentale da parte nostra riuscire a tenere alto il livello della nostra battuta, cosa che ad esempio non ci è riuscita domenica contro Trento, e ancor prima a scendere in campo con la concentrazione giusta, approcciando insomma bene la partita. Io sono molto fiducioso sulle nostre possibilità, vogliamo andare a Omsk a tutti i costi”.

IL NOVOSIBIRSK ATTENDE – Il Lokomotiv Novosibirsk è la formazione russa già qualificata alla final four in qualità di società organizzatrice. La seconda finalista di Champions League si conoscerà invece stasera, dopo la seconda sfida tra i turchi dell’Arkas Izmir ed i polacchi dello Zaksa di Kedzierzyn (vincitori all’andata), il cui secondo allenatore è l’ex biancorosso Seba Swiderski. In programma per domani sera, invece, il secondo atto del derby russo tra la Dinamo Mosca e lo Zenit Kazan di Valerio Vermiglio, che ha vinto la prima gara con un secco 3-0. La Cucine Lube Banca Marche in passato ha già conquistato la final four di Champions League in tre occasioni: la prima nel 2002 a Opole, in Polonia, dove si laureò campione d’Europa, quindi nel 2007 a Mosca (4° posto finale) e nel 2009 a Praga (4°) posto. Nel curriculum europeo dei maceratesi figurano anche due Golden set disputati, entrambi nella passata edizione della Champions League: il primo proprio contro Cuneo nei Playoffs 12 (vittoria Lube 16-14), il secondo contro Trento nei Playoffs 6 (vittoria dell’Itas).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X