Scadono il 25 gennaio le domande per le borse lavoro

I bandi della Provincia di Macerata
- caricamento letture

Borsa-lavoroUn’opportunità concreta per centinaia di giovani alla ricerca di un lavoro, laureati e diplomati, e per persone disabili.  La offre la Provincia di Macerata attraverso tre bandi in scadenza il 25 gennaio. Si tratta di borse di studio, della durata di un anno, riservate a laureati per mettere a punto progetti di ricerca nelle imprese del territorio, e di borse lavoro di sei mesi rivolte a diplomati e a persone disabili per realizzare esperienze lavorative in azienda. Per tutti, laureati e non, vale il requisito di essere disoccupati o inoccupati. “La disoccupazione giovanile – dice il presidente Antonio Pettinari – è un problema che tocca tutta Europa, in particolare l’Italia. Le criticità di inserimento sono molteplici, soprattutto in questo momento di difficoltà economica, e lo confermano i dati Istat che parlano di oltre un milione di disoccupati, nel nostro Paese, sotto ai 35 anni. Tocca alle Istituzioni per prime, per quanto possibile, intercettare soluzioni, guardando al futuro con fiducia, seppur in prospettiva diversa rispetto al passato. Attraverso le borse studio e lavoro, la Provincia non solo vuole contrastare la disoccupazione fra i giovani, promuovendo l’inserimento lavorativo e il reinserimento di chi ha perso l’occupazione, ma anche valorizzare il talento e le capacità dei nostri ragazzi che tutto il mondo ci invidia. Ritengo, infatti, che si tratti di un’opportunità preziosa per le stesse aziende ospitanti entrare a contatto con le idee dei giovani”. Grazie ai fondi FSE 2007-2013, la Provincia riuscirà a finanziare 107 progetti di ricerca, 120 borse lavoro per diplomati e 20 per disabili, con l’auspicio di poter incrementare lo stanziamento qualora risultassero disponibili ulteriori risorse. I progetti di ricerca dovranno riguardare l’innovazione tecnologica, ad esempio di prodotto, di processo, di organizzazione commerciale o di marketing. Venticinque le ore di impiego settimanali, come per le borse lavoro, per un corrispettivo di 750 euro lordi mensili, mentre per diplomati e disabili l’assegno erogato è di 650 euro. Tutte le domande vanno indirizzate alla Provincia di Macerata – Settore VI – Servizio sostegno all’occupazione, via Armaroli, 42/44. Maggiori informazioni sui bandi, consultabili sul sito http://formazione.provincia.mc.it, ai numeri 0733.248329 (laureati) e 0733. 248315 e 248308 (diplomati e disabili).

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X