Hoara Borselli madrina del carnevale 2013

MACERATA - Il presidente Paolucci fa il punto dopo le iniziative natalizie. Pro Loco di Piediripa al lavoro per il tradizionale carnevale ai Giardini Diaz
- caricamento letture

AA-Il-gruppo-del-canto-della-Pasquella-della-Pro-Loco-di-Piediripa

di Enrico Scoppa

Con la partecipazione a San Julià d’inverno con la partecipazione del gruppo del Canto della Pasquella e che culminerà con l’alzata della stella da parte di vigili del Fuoco di Macerata in piazza della Libertà (inizio alle ore 17) si concludono tutte le manifestazioni nelle quali la Pro Loco di Piediripa ha preso parte attiva senza mai trascurare la la solidarietà. Domenica scorsa nella sede della Pro Loco al termine della giornata dedicata alla Befana, il ricavato dalle offerte dei cittadini maceratesi in occasione del canto della Pasquella è stato consegnato a Don Rino Ramaccioni per la sua missione in India. Don Rino, emozionatissimo, ha ringraziato per la generosità dimostrata. In occasione del Carnevale, come tradizione vuole, altra quota raccolta sarà consegnata all’Istituto Bignamini di Falconara. Festa ma anche tanta solidarietà. Il presidente della dinamica associazione di Piediripa, Igino Paolucci, ha molte cose da dire in proposito.

AA-Il-presidente-della-Pro-loco-Igino-Paolucci

Il presidente della Pro loco Igino Paolucci

Presidente il primo segmento del 2013 è già in archivio con risultati decisamente interessanti ? “Se per risultati intendiamo quello che abbiamo fatto in questo periodo c’è da ritenersi soddisfatti. Tanto lavoro partito da lontano ma anche tante soddisfazioni”.

Il primo impegno importante le luminarie che hanno abbellito Piediripa durante le feste di Natale? “Sicuramente un bellissimo impegno,mi creda. Non è stato facile in questo periodo di crisi che morde, eccome, mettere in piedi un’iniziativa del genere. Per questo ringrazio le aziende che hanno collaborato dimostrando attaccamento a Piediripa dove vivono e svolgono la loro attività. Grazie di cuore, speriamo di riproporci, non sarà semplice nel prossimo Natale se Dio vorrà”.

Poi il canto della Pasquella, altro appuntamento importante?  “Senza dubbio. Il Canto della Pasquella aldilà dell’evento che nel periodo natalizio è apprezzatissimo dai cittadini maceratesi e non solo è occasione per ricordarsi di quanti stanno peggio di noi. La solidarietà è per noi un punto di riferimento di tutte le nostre attività. Quello che viene raccolto viene donato sia per l’Istituto Bignamini di Falconara che per la missione di Don Rino Ramaccioni in India. Finchè potremo lo faremo, questa è una certezza”

Straordinaria la festa della Befana e l’arrivo dei Magi? “Molto bella la messa e la cerimonia dell’arrivo dei magi, l’esibizione della banda Città di Petriolo guidata dal maestro Massimiliani Luciani che ha seguito anche la consegna dei regali da parte delle Befane arrivate in elicottero. Per questo grazie a Paolo Serini ed alla sua società per aver regalato anche questa emozione  a tanti bambini, ed alle gente, tantissima, che si è stretta intorno alle simpatiche vecchine che hanno consegnato doni a tutti”.

Non è mancato lo scherzo come la consegna di alcune calze piene di carbone? “In modo scherzoso è stata consegnata una calza piena di carbone all’assessore Alferio Canesin, apprezzata la sua presenza da parte nostra come associazione e dai cittadini,  ed al parroco don Franco Pranzetti”.

Presidente, due sono le cose che ha sottolineato in merito alla befana, la grande partecipazione di quanti vi hanno sostenuto e l’integrazione? “Senza dubbio. In un momento di crisi come questo che stiamo attraversando è doveroso , più che mai, ringraziare quanti ci hanno supportato, con grande sacrificio, per regalare un sorriso a tanti bambini. Sono anche soddisfatto per l’integrazione che si sta registrando nel nostro quartiere. Grazie di cuore a tutti”.

Con la partecipazione alla festa San Julià d’inverno si conclude un primo segmento del 2013 zeppo di lavoro ma anche di soddisfazioni? “E’ vero. Con la festa di San Julià d’inverno concludiamo il primo segmento di un anno, il 2013, partito alla grande. Stiamo già lavorando per il prossimo appuntamento, il Carnevale Maceratese in programma il dieci febbraio nell’ovale dei Giardini Diaz “.

Hoara BorselliTutto ormai sarà già pronto? “Sicuramente si. Stiamo lavorando per quest’evento da almeno due mesi. Impegno gravoso ma andiamo avanti certi che chi ci segue da anni, gli sponsor, non ci faranno mai venir meno l’ossigeno rappresentato dalla loro generosità. In tal senso stiamo preparando il deplinat riferito al carnevale che distribuiremo tra qualche giorno e vi assicuro che è una bella vetrina per i nostri sostenitori”.

Presidente Paolucci, chi sarà la madrina del Carnevale Maceratese del 2013? “Le nostre scelte sono cadute su Hoara Borselli. Siamo certi che sarà gradita al pubblico maceratese e non solo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X