Terza categoria, Juve Club e Pennese
si contendono la Coppa Marche

A Caldarola l'ultimo atto provinciale. Per chi vince la fase regionale in palio la promozione in Seconda
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Pennese

La formazione della Pennese al completo

di Luigi Labombarda

Il campionato di Terza categoria ripartirà venerdì 18 gennaio con gli anticipi della prima giornata del girone di ritorno, ma il 2013 si apre come di consueto con la finale provinciale di Coppa Marche (gara unica, previsti eventuali tempi supplementari e rigori) che anche quest’anno si disputa sul sintetico di Caldarola: si scontreranno nell’ultimo atto Juventus Club Tolentino e Pennese. I bianconeri hanno già vinto questo trofeo nel 2009 (successo ai rigori contro la Belfortese) e Luca Giacconi segnò la rete che portò i suoi alla lotteria finale; quattro anni dopo, Giacconi è l’allenatore di questa squadra che sta disputando un ottimo campionato (è seconda nel girone F dietro all’Esanatoglia) e che vorrà ripetere l’impresa. La Juve Club è arrivata a questa gara vincendo il girone della prima fase di Coppa con Aurora San Severino (successo casalingo per 1-0), Matelica 2012 (vittoria in trasferta 1-0) ed Esanatoglia (pareggio 1-1 fuori casa), poi ha vinto il triangolare della seconda fase superando San Ginesio (3-2 in trasferta) e Nuova Pausula (3-0 in casa), infine ha superato il Pievebovigliana nel doppio confronto di semifinale (4-0 in casa e 3-0 in trasferta).

Juventus Club

La formazione dello Juventus Club

La Pennese di mister Luigi Rapagnani è invece una delle contendenti del durissimo ed equilibrato girone G, dove al termine del girone d’andata si attesta al terzo posto, distante quattro lunghezze dal Colbuccaro ed in piena bagarre playoff: il sodalizio del presidente Burocchi non nasconde l’ambizione di conquistare il trofeo e pertanto onorerà al meglio questa gara. Il suo percorso in Coppa l’ha vista superare il girone di prima fase con Colmuranese (0-0 casalingo) e Monte San Martino (successo esterno per 2-1), poi vittoria del triangolare di seconda fase con Colbuccaro (vittoria fuori casa 2-1) e Real Porto (2-2 in casa), infine doppio successo in semifinale con La Saetta (5-2 a Civitanova e 4-1 a Penna San Giovanni). Si attende una grande finale, dall’esito imprevedibile: l’appuntamento è per domani (sabato) alle 14.30 a Caldarola. La vincente accederà poi alla fase regionale dove affronterà la vincente provinciale di Pesaro: ricordiamo infatti che chi alzerà al cielo la Coppa Marche regionale sarà direttamente promosso in Seconda categoria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X