Competenze di Giunta e Consiglio
Si riaccende la battaglia

MACERATA - Le Commissioni Affari Istitutzionali e Ambiente si sono riunite per analizzare il parere della Regione sulla questione. Il segretario Le Donne ha sollevato dei dubbi sulla pubblicazione di una delibera approvata dall'assise
- caricamento letture
commissione

Una riunione della Commissione urbanistica

di Alessandra Pierini

Sembrava una battaglia già definita quella volta a stabilire le competenze di Giunta e consiglio comunale di Macerata sull’approvazione dei piani attuativi. Lo scorso settembre, infatti, quella che era stata definita la delibera della discordia era stata approvata dal Consiglio comunale che più volte aveva manifestato di sentirsi spodestato delle proprie funzioni (leggi l’articolo). Dalle ceneri della battaglia però si è acceso un incendio che ha infiammato questo pomeriggio le Commissioni Affari Istituzionali e Ambiente riunite per analizzare il parere espresso dalla Regione Marche sulla questione e sulla legge che la regola. Nel corso della discussione in effetti il segretario Antonio Le Donne ha espresso dei dubbi, con grande sorpresa dei consiglieri presenti, che la delibera avesse seguito l’iter previsto e sul fatto che fosse stata pubblicata all’Albo pretorio. Se così fosse la delibera non avrebbe nessun nessun valore. I consiglieri sono saltati sulla sedia e hanno espresso la loro indignazione sia verso il dirigente che verso l’amministrazione colpevole, secondo i commissari, di non aver dato seguito alla volontà dell’assise cittadina.
Questa sera non è stato possibile verificare la pubblicazione dell’atto, tanto più che l’Albo pretorio on line del Comune  non è accessibile dal pomeriggio. Bisognerà quindi attendere domani mattina per conoscere le effettive sorti del documento. Intanto però il Pd si è mosso: sono stati contattati i vertici del partito e il presidente Romano Mari per chiedere un intervento immediato.

«Se è vero che la delibera  – commenta Deborah Pantana (Pdl)  – non è stata pubblicata siamo di fronte ad un’omissione di atti d’ufficio. Tra l’altro aveva anche l’immediata esecutività e questo aggrava la situazione».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X