“Fermare il declino”: Aldo Canovari, Serena Sileoni e Mario Baldassarri tra i primi aderenti

- caricamento letture
oscar_giannino

Oscar Giannino

 

di Alessandra Pierini

E’ nato anche a Macerata il Comitato “Fermare il declino”  sede e punto di riferimento locale dell’ omonimo movimento. Al momento non vengono resi noti i nomi dei responsabili del coordinamento e l’unico referente è Sabino Patruno, notaio di Porto Recanati, il quale figura nel sito del movimento come responsabile per le Marche. Tra gli aderenti, invece, ci sono tra gli altri i maceratesi Aldo Canovari e Serena Sileoni della casa editrice Liberilibri e il parlamentare Mario Baldassarri. 

Tra i primi appuntamenti in calendario l’assemblea pubblica, durante la quale saranno presentati i promotori e gli aderenti, che si terrà domenica 25 novembre all’hotel Grassetti di Corridonia  il dibattito che il  21 dicembre vedrà protagonisti Oscar Giannino e Carlo Stagnaro, due dei fondatori del movimento nazionale di Fermare il Declino che saranno in città per dibattere sul tema “Cambiare la Politica, Fermare il Declino, Tornare a Crescere”.

«La ragione della crescita del movimento, lenta ma costante  – si legge in una nota dei promotori – sta nella competenza e coerenza dei fondatori, nella loro credibilità (dote rara attualmente) riflesse nel manifesto che ne ha sancito la nascita. Una sintesi programmatica concentrata in soli dieci obiettivi, tutti realizzabili nell’arco di una legislatura, sicuramente capaci di innescare un processo di crescita economica e rinascita socio-politica italiana oggi assente nelle scelte del governo: ridurre l’ammontare del debito pubblico, sostenere chi perde il lavoro anziché tutelare imprese inefficienti, far funzionare la giustizia, liberare ogni potenzialità di crescita, favorire l’ innovativa creatività dei giovani e delle donne soprattutto nel mondo del lavoro, ridare alla scuola ed all’università il ruolo, perso da tempo, di sostenere l’ emancipazione socio-economica delle nuove generazioni, è questa una sintesi delle proposte di Fermare il Declino. L’incontro con Giannino e Stagnaro sarà un’ opportunità per tutti di vedere e ascoltare un nuovo modo di fare politica, con voce forte, tagliente, ma non urlata. Si vuole restituire serietà alle questioni sociali, politiche ed economiche svilite dalle banalità cavalcate nell’ultimo ventennio da chi, a turno, ha guidato malamente e con lucida furberia il nostro Paese. Sarà possibile a tutti partecipare all’ incontro avanzando semplice richiesta attraverso l’account Facebook fermare il declino-macerata».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X