Rapina nella villa
dell’imprenditore Giancarlo Ciabocco

SAN GINESIO - Tre malviventi hanno immobilizzato e minacciato l'uomo con un punteruolo. Il bottino ammonta a diverse migliaia di euro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

casa-ciabocco-1-300x179Rapina con aggressione in una villetta di Passo San Ginesio. La vittima è l’imprenditore edile Giancarlo Ciabocco di 66 anni. L’uomo è rientrato intorno all’ora di cena quando in casa non avrebbero dovuto esserci nessuno, in quanto la moglie era andata a trovare la figlia a Macerata. Ciabocco non ha fatto neanche in tempo a realizzare che, invece, in casa c’era qualcuno quando è stato immobilizzato e minacciato con un punteruolo alla gola da tre malviventi a volto scoperto. Malgrado tutto, l’imprenditore ha cercato di reagire ed è nata una colluttazione dove i rapinatori in breve hanno avuto la meglio. Trascinandosi dietro Ciabocco, il terzetto è rientrato in casa dove si è messo alla ricerca della cassaforte, devastando qualunque cosa trovasse in giro. Quando, infine, l’hanno trovata, sono riusciti ad aprirla con una mazza rubando tutto il contenuto all’interno, soprattutto oro e gioielli per un valore di diverse migliaia di euro. Poi sono scappati a bordo di una Subaru risultata rubata una decina di giorni fa a Monte San Giusto. Secondo la testimonianza della vittima, i tre rapinatori erano romeni. Le indagini sono condotte dai carabinieri.

casa-ciabocco-3-300x179   casa-ciabocco-2-300x179



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X