In Consiglio provinciale entra Vania Longhi

Alessandro Curzi si è dimesso per motivi personali. L'assemblea si riunirà venerdì. All'ordine del giorno anche la presa d'atto dell'equilibrio di bilancio e la modifica allo statuto del Cosmari
- caricamento letture
vania-longhi

Vania Longhi

A poco più di un anno dal suo ingresso nel Consiglio provinciale di Macerata, il consigliere Alessandro Curzi (Idv) si è dimesso dalla carica. Lo ha fatto con una lettera inviata al presidente del Consiglio provinciale, Paolo Cartechini, specificando che alla base della sua decisione ci sono “motivi strettamente personali”. Il consigliere Curzi, che è medico ospedaliero a Matelica, era entrato a far parte del Consiglio provinciale nel luglio del 2011, subentrando a Giovanni Torresi, a sua volta nominato assessore provinciale. Dopodomani (venerdì 28) il Consiglio provinciale procederà alla surroga del consigliere dimissionario con il candidato della lista Idv che segue nella graduatoria dei quozienti elettorali. In base al verbale dell’ufficio elettorale centrale, tale seggio risulta spettante all’avvocato tolentinate Vania Longhi. Il Consiglio provinciale di venerdì ha all’ordine del giorno anche la presa d’atto dell’equilibrio del bilancio 2012, la ratifica di una delibera assunta d’urgenza dalla Giunta in materia di variazione di bilancio, una modifica allo statuto del Cosmari, l’approvazione del regolamento per il riconoscimento dell’idoneità degli istruttori di autoscuola e la cessione di un piccolo frustolo di terreno accanto ad una pertinenza stradale e sei diverse mozioni. Queste ultime sono state presentate dai consiglieri Capponi, Agostini, Zura-Puntaroni, Diomedi e Montesi. Tra gli argomenti delle mozioni figurano: misure di credito alla Pmi, la “Carta di Pisa” (Codice etico per promuovere la cultura della legalità e della trasparenza negli enti locali), l’elettrodotto Fano-Teramo, la sede distaccata del tribunale a Civitanova Marche, la cittadinanza ai figli degli immigrati nati in Italia, il Distretto culturale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X