E’ caccia al posto in Comune
49 domande di mobilità dalla Provincia

MACERATA - Le richieste sono sensibilmente aumentate. Il dirigente Puliti: "Le condizioni di lavoro nel pubblico sono molto peggiorate"
- caricamento letture
puliti_gianluca

Gianluca Puliti

di Alessandra Pierini

Un inevitabile clima di incertezza sul futuro avvolge i dipendenti della Provincia di Macerata. A testimoniarlo sono le 49 domande di mobilità giunte proprio dai dipendenti dell’ente in risposta all’avviso pubblico di  mobilità esterna volto a ricoprire alcuni profili professionali vacanti nella pianta organica del Comune di Macerata (leggi l’articolo). A queste si aggiungono 7 domande di dipendenti della Camera di Commercio di Macerata, 3 dell’Università di Macerata, 5 dell’Asur, 8 da enti vari e 27 da altri Comuni per un totale di 99 richieste. «L’ultima volta che abbiamo bandito una mobilità – spiega il dirigente del servizio personale del Comune – abbiamo ricevuto al massimo una decina di domande». Il dirigente ha anche una sua opinione sul significato di un aumento tanto significativo: «Il lavoratore del Comune è di solito quello  direttamente pressato dagli utenti e dalla politica, per di più non offre occasioni di carriera e ancora la remunerazione è tra gli enti quella più bassa. Non credo quindi che tante domande possano essere spiegate solamente con ragioni di comodità e vicinanza al luogo di residenza. Penso invece che le condizioni di lavoro nel pubblico siano nettamente peggiorate tanto da spingere a cercare soluzioni differenti, a questo si aggiunge l’incertezza data dallo spending review sulla Provincia ».

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X