“Doble Race Due”, Calcagni vince la Mtb
Nel Trail Sordoni e Dias i campioni

Il circuito di San Severino ha ospitato la manifestazione sportiva no limits
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

DobleRace

Iarno Calcagni per la mountain bike, Silvano Sordoni per il trail lungo ed il superfavorito Fernando Dias Gonzales per il corto, sono i vincitori dell’edizione “zero” della Doble Race Due, manifestazione sportiva no limits che ha visto impegnati, in uno spettacolare circuito settempedano, numerosi bikers e runners provenienti da diversi Paesi per una gara a coppie su di un tracciato dai 20 ai 30 chilometri coperti dai valorosi concorrenti a piedi ed oltre 40 in mountain bike. La prova di quella che dal prossimo anno dovrebbe diventare una competizione internazionale a tutti gli effetti è perfettamente riuscita: il tracciato, nelle campagne di San Severino Marche – dalla zona di Castello al Monte e San Pacifico fino a Crispiero di Castelraimondo passando per il monte d’Aria a Serrapetrona – ha entusiasmato tutti ed in particolare la comitiva giunta in Italia dall’isola di Gran Canaria, realtà gemellata nel segno dello sport grazie alla Doble Race Due, manifestazione che ha però permesso di avviare anche interessanti iniziative commerciali e turistiche fra l’amministrazione locale e quella di Santa Lucia.

DobleRace3-300x224

“In queste ore – spiega il sindaco di San Severino Marche, Cesare Martini – dopo l’evento dedicato a bikers e runners, una delegazione di Santa Lucia farà visita ad alcune realtà produttive del nostro territorio, in particolare all’azienda settempedana Nuova Concimer, società leader nel settore fito-nutrizionale che ha voluto sponsorizzare questo evento. La comitiva arrivata dall’isola di Gran Canaria ha già avuto modo, inoltre, di apprezzare alcune nostre bellezze visto che si è concessa una visita alla Pinacoteca Civica e ad alcuni monumenti fra i più importanti della città”. Per tornare alle classifiche di gara queste le prime dieci posizioni della mountain bike: 1. Iarno Calcagni, 2. Lorenzo Pierpaoli, 3. Pierpaolo Pascucci, 4. Javier Ramos Dominguez, 5. Massimo Marani, 6. Massimo Gambelli, 7. Paolo Pirani, 8. Davide Lucertoni, 9. Fernando Dearmas Ernandes, 10. Bettina Uhlig (prima fra le donne). Per il trail lungo: 1. Silvano Sordoni, 2. Luis Diaz, 3. Simon Castrillo Llurena, 4. Josu Quesalad Artiles, 5. Ramzi Ezzahroui.

DobleRace4-300x224

Per il trail corto: 1. Fernando Dias Gonzales, 2. Gianni Mitillo, 3. Alexis David Bolagno, 4. Manolo Federici, 5. Leonardo Camilloni. Ai migliori sono stati consegnati dall’assessore comunale allo Sport, Gianpiero Pelagalli, e dall’organizzatore Andrea Eugeni, trofei ricordo – delle vere e proprie opere d’arte – realizzati dal settempedano Adriano Crocenzi. Gara rovinata da una foratura per il settempedano Pietro Pavoni che ha tagliato il traguardo camminando con il solo ferro del cerchione posteriore. Vittima di una foratura sulle montagne di Crispiero di Castelraimondo, non si è comunque arreso portando a casa un ottimo piazzamento.

DobleRace1-300x225   DobleRace2-300x224



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X