Terza categoria, nel week end
le finali play off

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
NUOVA-PAUSULA

La formazione del Nuova Pausula al completo

di Luigi Labombarda

Tutto è pronto per le finali playoff di Terza categoria: tre sfide in gara unica che determineranno quali formazioni possono realisticamente ambire alla promozione in Seconda. Il regolamento infatti prevede per le vincenti un altro turno di sbarramento tra le vincenti delle finali negli altri gironi, che determinerà le squadre che andranno a completare gli organici della prossima stagione di Seconda categoria. Si gioca sui campi delle squadre con la migliore classifica della regular season, che sono anche favorite dal regolamento perché sarebbero queste a passare il turno in caso di parità dopo i 120’. Ma andiamo per gradi e vediamo quali sono le sfide in programma. Domani (sabato) alle 16.30 allo stadio della Vittoria di Macerata si gioca Macerata 1921-Abbadiense. Lo scorso anno i gialloverdi eliminarono i maceratesi in una doppia semifinale equilibrata, ci si aspetta lo stesso equilibrio anche in questa finale. Il ’21 ci arriva dopo aver eliminato il Montemilone ai supplementari, mentre l’Abbadiense con autorità ha eliminato l’Amatori Appignano vincendo per 4-1 fuori casa. In campionato hanno sempre vinto gli uomini di mister Conicella e il fattore-campo potrebbe aiutarli molto ma l’Abbadiense, come un ciclista quando lancia la volata, ha una grande progressione nel finale di stagione. Domenica alle 16.30 al comunale di Esanatoglia i padroni di casa ospitano il Pian di Pieca. Entrambe le squadre sono arrivate a questa finale con un pareggio nei supplementari, favorite dalla migliore classifica rispetto alle avversarie Pioraco e Juve Club. Due squadre che si equivalgono, con una difesa solida, un centrocampo di qualità e un attacco frizzante: anche in questo caso i padroni di casa di mister Di Piero sono leggermente favoriti (hanno prevalso anche in campionato) ma il Pian di Pieca sa lottare fino all’ultimo secondo, e il gol al 127’ della semifinale lo ha dimostrato. Sempre domenica alle 16.30 si gioca Real Molino-Nuova Pausula a Monte San Giusto. La squadra di mister Stefoni ha eliminato il Colbuccaro di rimonta e con un gol nel finale, mentre la Nuova Pausula ha superato l’ostacolo San Marone con lo 0-0 dopo i supplementari. Qualità, talento, rapidità e ricerca del bel gioco accomunano le due formazioni quindi è la finale più indecifrabile delle tre: sarà importante la tenuta psicologica delle due squadre perchè chi saprà mantenere di più la calma nel corso della gara ha maggiori chances di prevalere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X