Quintuplicate le cifre
per l’inumazione al cimitero

MACERATA - Da 142 a 730 euro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

cimitero2-300x225Con delibera del 2 maggio scorso, la giunta Carancini ha ritoccato le tariffe per l’inumazione nei campi del civico cimitero. “Il provvedimento – si legge nella nota stampa del Comune –  che fa passare da 142 a 730 euro il costo dell’inumazione, si è reso necessario in quanto la tariffa finora in vigore fu determinata senza un’esatta corrispondenza dei costi sostenuti realmente per garantire il servizio, compreso quello delle esumazioni e dei lavori sistemazione dovuti alla rotazione del campo ogni 10 anni. A ciò va aggiunto il fatto che i costi di gestione sono notevolmente cresciuti per l’amministrazione comunale negli ultimi anni. Da qui il rincaro che pone proporzionalmente in linea l’inumazione a campo con i costi del servizio nei loculi. Il servizio di inumazione ed esumazione rimarrà gratuito secondo il Regolamento comunale di Polizia Mortuaria per le salme di persone che sono riconosciute indigenti o per le quali c’è disinteresse da parte dei familiari”.

Dunque i maceratesi, in attesa dei ritocchi all’addizionale Irpef e all’introduzione dell’Imu, si ritrovano un’altra tegola. Le cifre per l’inumazione erano ferme dal 2006 quando la giunta Meschini aveva fissato la ciofra a 142 euro. Dopo sei anni l’amministrazione Carancini ha deciso di mettere mano alla cifra, quintuplicandola.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X