Stizza e De Martino salvano il Telusiano
Retrocede il Real Montecò

IL PUNTO SULLA SECONDA - Messa in archivio l'ultima di campionato, è tutto pronto per play off e play out
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Riccardo-Ferranti-1-300x284

Riccardo Ferranti del Ripe Val Di Chienti

di Federico Bettucci

Sono Rione Pace e Ripe Val di Chienti, nel girone F, le squadre condannate ai playout per rimanere in Seconda categoria: affronteranno in casa, in gara unica, rispettivamente Folgore Castelraimondo (distanziata di 7 punti in classifica) e Belfortese (parità di punti conquistati ma vantaggio Ripe negli scontri diretti, terminati 1-0 e 1-1). La formazione di Macerata, dopo un grande girone di ritorno, nell’appuntamento conclusivo non riesce a strappare l’ultimo punto necessario per la salvezza. Nello scontro diretto di Montesangiusto si impone per 2-0 il Telusiano, che era costretto a vincere e che trova gli acuti decisivi per la sua permanenza in categoria con De Martino poco prima dell’intervallo e con Stizza dopo dieci minuti della ripresa. Al Ripe Val di Chienti, invece, non basta uno scatenato Ferranti, capace di freddare per ben tre volte i campioni del Montesangiusto, che alla fine dividono il primato della difesa meno battuta con il Serralta (26 reti). I vincitori del campionato espugnano il terreno nemico per 4-3 grazie a Pollastrelli, Temperini, D’Ascanio e Giuliani. Decisi anche gli accoppiamenti dei playoff. Il secondo posto se lo aggiudica il Muccia, che nella semifinale attende il replay della sfida con la Due Emme, battuta 3-2 all’ultimo respiro con il guizzo di Brusciotti dopo la doppietta di Maike Mendez. L’altra (super)sfida sarà quella tra il Serralta terzo e gli Amatori Corridonia quarti, a pari punti in classifica ma con lo scontro diretto che sorride ai sanseverinati (0-0 e 2-0). Questi ultimi incassano il settimo ko stagionale (sesto esterno) a Belforte: 0-2 con gol, nei minuti finali, dei nuovi entrati Pietrangeli e Ciocchetti. A Castelraimondo la Folgore e gli Amatori danno vita ad un pirotecnico 4-4: sul tabellino dei marcatori Moscatelli (2), Biordi e Tiranti per i padroni di casa e Canullo, Magnarelli, Petritoli e Moriconi per gli ospiti. Ottengono la salvezza all’ultima giornata e possono festeggiare il già citato Telusiano, l’Urbisalviense e il Sarnano. Quest’ultimo, che chiude comunque con il peggiore attacco (24 gol), espugna Pievebovigliana per 3-1: sugli scudi Moretti autore di una doppietta, mentre il terzo sigillo è di Forestieri. L’Urbisalviense doma 1-0 in casa il San Claudio con la 14° rete personale di Carradori, a bersaglio nella prima frazione. A proposito di gioie personali, il re dei bomber è D’Ascanio, che chiude a 19 centri, con all’attivo un solo rigore. Dietro, a quota 17, Remigi e Salvucci. Il derby di Tolentino sorride ancora una volta ai Giovani, che dopo il primo round a dicembre vincono anche il secondo mentre scorrono i titoli di coda della stagione. Il 2-1 del Ciommei porta la firma di Vendemiati e Belluccini nel primo tempo e di Palmieri, che accorcia le distanze per l’Elfa, nel finale. Nel girone E Csi Recanati e Morrovalle dovevano evitare la quint’ultima posizione o comunque tenere ad almeno dieci punti di distanza il Corva Calcio penultimo. L’impresa non si è rivelata così ardua, considerando che il vantaggio prima del fischio d’inizio è di dodici lunghezze e che in quel di Appignano il Corva Calcio rimane sempre più tramortito sotto i colpi della formazione neopromossa in Prima. Messi, Aliù, Cappelletti, Scattolini  e Leonori (doppietta) i goleador del 6-1 in favore dell’Appignanese, mentre il Csi (Scarponi e Mandolini) e il Morrovalle impattano rispettivamente 2-2 con l’Atletico Ancona e 1-1 con l’Osimo Stazione, raccogliendo quel punticino che sarebbe comunque stato sufficiente. Retrocede il Real Montecò, che non riesce ad acchiappare il Corva Calcio: 0-4 in casa del Villa Musone e ritorno in Terza categoria. La Vigor Montecosaro, nelle prove generali per i playoff, fa 1-1 in casa della Vis Faleria seconda con gol di Corallini. Per la Vigor, che sogna la finale proprio con la già qualificata Vis Faleria, il primo ostacolo sarà la Vigor Castelfidardo (più 7), fortunatamente sconfitta nel derby col Real: avesse vinto addio semifinale playoff per la nuova regola dei dieci punti di differenza in graduatoria. Pietralacroce-Aries Trodica termina 1-0. Nel girone D il Victoria Strada supera 3-2 il Cerreto (reti di Carbone, Angilucci e Ultimi) e raggiunge il Vallesina City, formazione che affronterà nel playout, a 31 punti. I faccia a faccia di campionato tra le due contendenti hanno visto prevalere la formazione anconetana (2-1 e 2-2), quindi la gara secca sarà Vallesina City-Victoria Strada. L’Ediartis Cingvlum chiude in settima posizione vincendo 1-0 con gol di Latini nella tana della Leonessa Montoro.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Marco Stizza (Telusiano). Il suo terzo centro stagionale arriva all’ultima giornata di campionato ed è quello che permette di chiudere a doppia mandata la sfida con il Rione Pace, nella quale il suo Telusiano era costretto a vincere per evitare l’inferno dei playout.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:
1 – Seccacini (Belfortese)
2 – Messi (Appignanese)
3 – Belluccini (Giovani Tolentino)
4 – Scarponi (Csi Recanati)
5 – Mandolini (Csi Recanati)
6 – Pietrangeli (Belfortese)
7 – Stizza (Telusiano)
8 – Ferranti (Ripe Val di Chienti)
9 – De Martino (Telusiano)
10 – Moretti (Sarnano)
11 – Mendez M. (Muccia)
All: Battellini (Belfortese)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X