Finisce in gara 3 il sogno promozione
della Sero Group

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Sero-Group

La formazione della Sero Group al completo

Niente da fare per la Sero Group in gara tre di semifinale play off del campionato regionale di serie C. I bianco verdi escono sconfitti a testa alta per 3-0 (25-17, 25-22, 25-21) sul campo della Ecoenergy Offagna, stesso punteggio di gara uno di una settimana fa. I ragazzi di Francesco Bernetti non sono riusciti a ripetere l’ottima prestazione di gara due di sabato scorso, subendo sin dalle prime battute la pressione degli anconetani, decisi a sfruttare il fattore campo e a chiudere il discorso. Di fronte ad un’avversaria molto solida e competitiva, come ampiamente dimostrato durante tutto l’arco della stagione, alla Sero serviva una prova su ritmi alti e costanti, senza cali di tensione ed errori gratuiti come le era riuscito in gara due, e sperare dall’altra parte in una prova non esaltante dei ragazzi di coach Sciati. Impresa non riuscita perché l’Ecoenergy ha giocato una partita molto intensa e quasi impeccabile in tutti i fondamentali, costringendo la Sero a forzare spesso il gioco e a sbagliare qualcosa di troppo con il risultato finale logica conseguenza dei valori espressi in campo nella serata. Finisce così una stagione più che positiva per la Sero, ad un passo dalla finale promozione contro la Sabini Castelferretti e con la consapevolezza di aver posto le basi per un futuro concreto che miri ad obiettivi più ambiziosi. Dello stesso avviso Gianluca Tittarelli, direttore sportivo della società: «quella della Sero Group è stata una stagione senz’altro positiva. La squadra si era posta degli obbiettivi e cioè quello di centrare la finale di Coppa Marche e quello di arrivare in una interessante posizione nella lotta play off promozione. Devo dire che entrambi sono stati conseguiti, visto che siamo arrivati in finale di Coppa Marche e alla semifinale dei play off, uscendo solo in gara tre. Frutto del buon lavoro della squadra, degli allenatori Francesco Bernetti e Andrea Stortoni. Certo sarebbe stato molto bello arrivare al traguardo finale, sia per quanto riguarda la Coppa Marche che per quanto attiene ai play off. Comunque, considerando che la squadra era stata rinnovata in buona parte e che la guida tecnica era cambiata, non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione per il buon lavoro svolto da questo gruppo che ha saputo creare anche un ambiente coeso e competitivo. Da oggi cominceremo a lavorare per programmare la squadra del prossimo anno, confermando e anzi ampliando le ambizioni e i traguardi da raggiungere». La stagione agonistica della società non è comunque finita, visto che sabato 5 maggio la formazione di Prima Divisione sarà impegnata in gara due di semifinale play off contro la Rita Calcestruzzi Corridonia, con l’obiettivo di pareggiare la serie dopo lo stop in gara uno e giocarsi la bella che vale la finale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X