Commessa sventa un furto
e blocca il ladro fino all’arrivo dei carabinieri

Accade a Porto Potenza Picena. A Civitanova una donna russa è stata denunciata mentre cercava di rubare una bottiglia di liquore in un supermercato
- caricamento letture

carabinieri_MacchinaI Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche sono intervenuti ieri, nel giro di pochi minuti, presso due esercizi pubblici della costa per furti in flagranza. Il primo episodio è accaduto a Porto Potenza Picena, dove un uomo è stato sorpreso in un negozio d’abbigliamento dalla commessa, mentre arraffava alcuni capi griffati, per un valore di 600 euro. Subito è partita la chiamata al 112: l’operatore di turno in centrale operativa ha immediatamente percepito come l’addetta alle vendite fosse riuscita a fermare il ladro. In pochissimo tempo sono giunti gli agenti della locale stazione: il giovane che ha tentato il furto, mentre cercava di liberarsi dalla presa dell’energica donna, è stato preso in consegna dal maresciallo Artese. Così è stato arrestato in flagrante Ivan Zacharov, 23 anni, ragazzo di origine russa. Dopo 24 ore trascorse nelle camere di sicurezza del comando di Civitanova, stamani è stata celebrata la convalida e il processo: il giovane è stato condannato ad 8 mesi di reclusione e 200 euro di multa, col beneficio della sospensione condizionale della pena.
E per un altro furto, stavolta commesso in un supermercato di Civitanova, è finita nei guai una quarantenne russa, denunciata dal carabiniere di quartiere. La donna è stata sorpresa a rubare una bottiglia di liquore dallo scaffale dei superalcolici.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X