Bilancio, Blunno: “Stiamo lavorando”
Ma che fine ha fatto la giunta itinerante?

MACERATA - L'assessore spiega: "Non è facile far quadrare i conti, siamo un po' in ritardo ma in buona compagnia". Ma non è solo un fatto di soldi, a questa Giunta ora manca anche l''interazione con i cittadini a cui erano state promesse risposte subito dopo Natale e risorse nel bilancio. Alla vigilia di Pasqua, però, non c'è ancora nessun riscontro
- caricamento letture
V4D2552-300x200

La giunta itinerante durante l'incontro coi residenti del centro storico

 

di Filippo Ciccarelli

“L’obiettivo è quello di fare un verbale con le vostre richieste e valutare quelle che possono essere accolte: per il prossimo bilancio ci piacerebbe apportare quello che chiedete in un capitolo dedicato proprio alla giunta itinerante”. Si esprimeva così Romano Carancini di fronte ai cittadini di Collevario, via Roma, Santa Croce e San Francesco lo scorso 21 settembre (leggi l’articolo) nell’introdurre la novità della giunta itinerante. Una mano al sindaco, per ora, l’ha data il governo tecnico – che al momento delle promesse del primo cittadino non era ancora in mente dei – che con il decreto Milleproroghe ha posticipato la data di presentazione del bilancio per gli enti pubblici al 30 giugno 2012.
Certo è che la giunta itinerante non è il problema principale, al momento, per le casse del Comune: l’assessore Marco Blunno, che ha la delega al bilancio, spiega la fase vissuta dagli enti pubblici. “Stiamo lavorando per far quadrare i conti, e vedere di che cifre stiamo parlando. I nostri calcoli non corrispondono con quelli del ministero, che utilizza un metro tutto suo. Ci dibattiamo” spiega “con la novità dell’Imu, il taglio dei trasferimenti dallo stato centrale e le difficoltà operative. Leggo sulla stampa specializzata che alcuni comuni, per citare uno quello di Roma, vorrebbero chiedere di approvare le aliquote Imu a settembre, e cioè oltre il termine dell’approvazione del bilancio, previsto per fine giugno. Questo testimonia le difficoltà che vivono al momento i comuni: noi forse siamo un po’ in ritardo, ma direi che siamo in buona compagnia”.

giunta-itinerante-collevario

La giunta itinerante a Collevario

Quella della giunta itinerante, sulla carta, pare una buona idea: in una prima fase l’Amministrazione avrebbe dovuto confrontarsi con le richieste e le segnalazioni dei cittadini maceratesi, nella seconda avrebbe dovuto elencare le iniziative prese o comunque previste per rispondere alle esigenze emerse durante gli incontri. Il problema è che la fase due stenta a partire, forse schiacciata dal peso della neve caduta a febbraio, o dalle incombenze del bilancio; sta di fatto che di giunte itineranti non se n’è più sentito parlare. Eppure l’Assessore Federica Curzi, che tra le sue deleghe ha anche quella alla partecipazione, aveva promesso delle risposte in tempi rapidi: “le risposte alle domande e richieste dei cittadini verranno date in una seconda fase, quella delle proposte condivise, entro qualche mese” prometteva a metà settembre ai residenti del Rione Marche, di Santa Lucia, del Rione Verdi e Borgo Cairoli (leggi l’articolo). Con i maceratesi del centro storico la stessa Curzi aveva fissato anche una scadenza precisa: “se torneremo senza risposte potranno “volare le sedie”, oggi ascoltiamo e prendiamo nota dei disagi che ci sono nella zona” diceva il 19 settembre “la nostra intenzione è quella di tornare subito dopo Natale, per dare risposta alle esigenze che emergeranno nel corso della discussione” (leggi l’articolo).
E’ comprensibile, visto il momento di crisi, che le risorse promesse dal sindaco non siano ancora state messe nero su bianco nel documento di previsione, ma la mancanza di qualsiasi risposta da parte della politica suona (quasi) come una presa in giro. Il primo viaggio della giunta itinerante, in quel di Villa

Blunno-Marco

L'assessore al bilancio Marco Blunno

Potenza, risale addirittura allo scorso luglio (leggi l’articolo): la città aspetta ancora delle soluzioni. Sperando di non doverle trovare nell’uovo di Pasqua.

***

Una città schiacciata sotto il peso delle scelte non fatte (leggi l’articolo)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X