Poker del Csi Recanati all’Appignanese
Montesangiusto fermato sul pareggio

IL PUNTO SULLA SECONDA - Vittorie scacciacrisi per Telusiano, Rione Pace e Pievebogliana
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Fabio-Sabbatini1-300x208

L'allenatore del Csi Recanati Fabio Sabbatini

di Federico Bettucci

Nei quartieri alti, vale a dire i primi 6 posti, vince solo il Muccia che fa suo il big match agganciando in seconda piazza proprio il Serralta rivale di giornata; nelle zone paludose della graduatoria fanno festa per il secondo sabato consecutivo, intascando così 6 punti vitali, Rione Pace e Pievebovigliana, con quest’ultimo che lascia l’ultima fila alla Folgore Castelraimondo. Il Montesangiusto, dopo il ko proprio con il rivitalizzato Rione Pace, si riprende un punticino sulle inseguitrici: con l’1-1 casalingo con la Due Emme (sul tabellino dei marcatori Pollastrelli) sono 8 le lunghezze di vantaggio su Muccia e Serralta. Tante . E se una di queste due formazioni doveva per forza vincere, i calzaturieri saranno stati contenti che a cogliere il successo siano stati gli uomini di Gagliardi. Se proprio vogliamo spaventare il Montesangiusto, nelle ultime 6 giornate la capolista è attesa da 4 trasferte e da 2 soli incontri davanti al proprio pubblico, contro compagini ambiziose come Amatori Corridonia e Muccia. Il Serralta, atteso da un finale sulla carta più morbido, perde però l’occasione di balzare a meno 5. Il quarto ko esterno (quinto stagionale) glie lo impongono due attaccanti affamati: lo scalpitante Maike Mendez, al rientro dopo 6 turni di stop forzato per squalifica, allungati dalla porta non regolamentare di Telusiano, ed il capocannoniere Remigi, nuovamente a bersaglio. Il gol di Carbone vale per le statistiche. Perdono altre due big nella nona di ritorno del girone F. Gli Amatori Corridonia (1-2) da un Telusiano che in trasferta viaggia a ritmo playoff (4 vittorie, meglio solo MSG, Serralta e Amatori, appunto) e che colpisce a freddo con De Martino e nel finale con Di Bella, vanificando il timbro di Petritoli; i Giovani Tolentino, sempre in difficoltà, cadono 3-1 a Sarnano contro una formazione che in casa ha raccolto ben 25 (con 8 vittorie) dei suoi 30 punti e che buca i tolentinati grazie a Salustri, Forestieri e Prosperi, prima del penalty trasformato da Carradori. Più giù, oltre al Telusiano corsaro a Corridonia, si risollevano dunque Rione Pace e Pievebovigliana. I maceratesi, ai quali ha a dir poco giovato la cura-Bernabei, vanno a vincere anche in casa del Ripe Val di Chienti. Il giustiziere è lo stesso che aveva steso il Montesangiusto 7 giorni prima: Xhafa, alla mezz’ora della ripresa. I verdi mettono la freccia sulla Folgore Castelraimondo (1-4 a Tolentino contro l’Elfa, in rete 2 volte con Firmani , con Lorenzi su rigore e con Bentivogli, e in mezzo il gol ospite di Nebbia) rifilando un bel tris al San Claudio (3-1), punito da Piaggesi, Bragaglia e Salvatori e al quale non è sufficiente l’acuto di Stortoni. La Belfortese con Luciani colpisce subito a Urbisaglia, ma gli arancioblù di casa si scuotono con Ferranti a 10’ dalla fine: 1-1. Nel girone E è il fine settimana de Csi Recanati. Ribaltando qualsiasi sorta di pronostico i leopardiani, la cui posizione di classifica è stata tutt’altro che tranquilla nel corso del torneo, vanno a calare un poker terrificante nel fortino dell’Appignanese, dominatrice incontrastata del campionato. Il Csi, innalzatosi a quota 30 (più 4 sulla quint’ultima), trionfa 4-2: protagonisti dell’inatteso exploit Camilletti (su rigore), Pigini, Brandoni e Valentini, i quali rendono tutt’altro che indimenticabile la doppietta del vice capocannoniere (14 centri) del girone Bambozzi. Per l’Appignanese si tratta di uno stop che non compromette praticamente nulla poiché la Vigor Castelfidardo seconda non va oltre il pareggio e rimane a meno 7 in compagnia della Vis Faleria. L’ultimo successo esterno del Csi, che ancora non ha mai pareggiato in campionato, era stato quello della terza di ritorno in casa dell’Osimo Stazione (3-2). Proprio su questo terreno brinda la Vigor Montecosaro, che passa 1-0 con l’ex Settempeda Elisei e che rimane in quarta piazza in compagnia del Villa Musone. Il Morrovalle (Scalese e doppio Francucci) piega 3-2 l’Aries Trodica (Senesi su rigore e Barelli). Il Real Montecò con super Luciani rimonta il Pietralacroce (2-2). Nel girone D il Victoria Strada batte a domicilio e avvicina ad un solo punto la Cameratese con Moschini e Picirchiani (2-1); tra Ediartis Cingvlum (Latini su rigore e Pigliapoco) e Borgo Minonna finisce 2-2.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Fabio Sabbatini (Csi Recanati). Così parlò durante la settimana scorsa. “Sono rimasto orgoglioso della risposta dei miei ragazzi, ho chiesto di giocare loro una partita accorta in casa della capolista e mi hanno risposto in coro che giocheranno a viso aperto come hanno fatto finora”. Detto fatto, quattro pere rifilate all’Appignanese sulsuo campo. Personaggi della settimana anche tutti i suoi giocatori.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:
1 – Ciccioli (Sarnano)
2 – Elisei (Vigor Montecosaro)
3 – Salvatori (Pievebovigliana)
4 – Pollastrelli (Montesangiusto)
5 – Xhafa (Rione Pace)
6 – Brandoni (Csi Recanati)
7 – Salustri (Sarnano)
8 – Pigini (Csi Recanati)
9 – Francucci (Morrovalle)
10 – Mendez M. (Muccia)
11 – Camilletti (Csi Recanati)
Allenatore: Sabbatini (Csi Recanati)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X