Corridonia e l’outsider Calia
“Siamo noi il reale cambiamento”

VERSO LE ELEZIONI - Intanto mercoledì in consiglio comunale si costituirà il gruppo "Corridonia Sociale"
- caricamento letture

caliaA Corridonia, a poco più di due mesi dal voto, il quadro politico in vista delle amministrative inizia a delinearsi in maniera più chiara. Il sindaco uscente Nelia Calvigioni ripropone la sua candidatura – “senza bandiere politiche” tiene a sottolineare” – anche se potrebbero esserci diverse varianti rispetto ai nomi che attualmente fanno parte della Giunta. La vera novità della tornata elettorale, però, sarà la candidatura di Francesco Calia, 50 anni, già consigliere comunale di maggioranza, che come primo passo mercoledì prossimo in consiglio comunale costituirà il gruppo “Corridonia Sociale”.

“L’idea della candidatura” spiega Calia “è nata per aggregare gli elettori che vogliono un reale cambiamento, non avendo alcun interesse nel Comune di Corridonia. Un gruppo di amici mi ha chiesto la disponibilità ed io non mi sono tirato indietro. Spero di aggregare tutte le forze che aspirano a condividere un’etica politica fondata sul’autotestimonianza e che dicano basta alla solita politica del voto per realizzare a Corridonia gli interessi di studi professionali. Le nostre proposte sono (quelle essenziali) : anagrafe patrimoniale degli eletti e dei loro familiari, all’inizio e alla fine del mandato; taglio del 33% dell’indennità di Sindaco e Assessori, destinando questi risparmi ad un fondo sociale che aiuti , in primis, le ragazze madri e famiglie con soggetti portatori di handicap; chi vuole varianti ai terreni (da agricoli a edificabili) dovrà fare una specifica domanda e se accolta dovrà destinare una quota del suo profitto a opere pubbliche”. A chi gli fa notare che la sua candidatura potrebbe frammentare il centrodestra, Calia risponde che “più che il centrodestra potrebbe frammentare il centro…  No, il centrodestra non lo frammenta perchè è già frammentato per conto proprio. La prova dell’assenza politica del centrodestra è dimostrata dal fatto che ad oggi nessuna proposta nè di squadra, nè di candidatura a sindaco è venuta da quegli ambienti. Fino all’annuncio della mia candidatura a Corridonia c’è stato nel centrodestra una sorta di tutti contro tutti. La nostra lista è invece unita e, sopratutto nata per servire tutti i cittadini  e non qualche gruppo di potere”.

(redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X