La provincia nella morsa del gelo
con la Croce Rossa in prima linea

Da tre giorni i volontari garantiscono una presenza costante sul territorio in favore delle persone bisognose d'assistenza e delle fasce più deboli. La Protezione Civile conferma di attendere molta neve per martedì, il meteorologo Fusari è invece più ottimista: "i fiocchi ci saranno, ma non dovrebbero superare i 10 cm". Nell'entroterra, intanto, si registrano minime da brividi: -13° sul monte Bove, -7° a Camerino
- caricamento letture
Neve-a-Urbisaglia-foto-di-Fabio-Prosperi

La Rocca di Urbisaglia imbiancata e immortalata da Fabio Prosperi

di Filippo Ciccarelli

Da 72 ore sono in azione con 350 volontari che si alternano, facendo turni massacranti pur di garantire assistenza alle persone, ed impiegano 8 mezzi per servire il comune di Macerata e quelli limitrofi, come Treia, Appignano, e gli altri. Sono gli uomini e le donne del comitato locale di Macerata della Croce Rossa, che nei giorni dell’emergenza dovuta al ghiaccio e alla neve, stanno raddoppiando gli sforzi per fornire una presenza capillare sul territorio.
Non solo assistenza sanitaria, trasporti in ospedale e consegna delle medicine a domicilio: i volontari si stanno prodigando anche per portare la spesa a casa di chi non può o non riesci a muoversi, vista la situazione di vie e strade. Solo nella mattinata di oggi sono state oltre 30 le richieste di un aiuto, da parte dei cittadini, che chiedono aiuto perché non possono . La Croce Rossa ha messo a disposizione due numeri che possono essere chiamati in caso di bisogno per la spesa, per le medicine e per i piccoli interventi: il 335.7972207 oppure lo 0733.260207. Un servizio utilissimo, che si regge sullo sforzo e la passione di personale che sceglie di dedicare tante ore del proprio tempo libero per aiutare il prossimo: tanto più che la Protezione Civile ha confermato le previsioni per un nefasto martedì, pubblicando oggi un bollettino di condizioni meteo avverse, valido fino a mercoledì 8 febbraio, ed anticipato ieri da CM (leggi l’articolo).

bollettinometeo

Il bollettino di avverse condizioni meteo, diramato dalla Protezione Civile

Nel documento si legge che sono attesi 40 centimetri di neve, con picchi locali di oltre mezzo metro, nelle prossime 24/36 ore nelle zone interne, mentre sulla costa dovrebbero cadere 15 centimetri. Una previsione, questa, che non vede molto d’accordo Redo Fusari, meteorologo dell’Osservatorio Geofisico di Macerata:
“Per domani ci sarà sicuramente un peggioramento rispetto alla giornata di lunedì, dove le precipitazioni sono praticamente assenti, ma ci attendiamo 7-10 centimetri” spiega Fusari “poi il centro depressionario tenderà a spostarsi verso la Grecia”.

LE PREVISIONI A MEDIO TERMINE: VENERDI’ NUOVA PERTURBAZIONE
“Questo significa” continua Fusari ” che mercoledì e giovedì avremo ancora temperature basse, ma niente neve e ci sarà la possibilità che la colonnina di mercurio superi lo zero, nelle ore più calde. Il cielo sarà in prevalenza coperto, con qualche schiarita. Da venerdì, però, si riformerà una depressione verso il Tirreno settentrionale, che rinfocolerà l’arrivo dell’aria più fredda. Le temperature scenderanno di nuovo e riprenderà a nevicare, per cui per il fine settimana, da venerdì fino a domenica mattina, è previsto un peggioramento marcato.Nei prossimi giorni vedremo cosa

mogliano-neve-11-300x251

Il gelo a Mogliano nello scatto di Giulia Piccinini

aspettarci: se questa nuova perturbazione si localizzerà verso il Golfo di Genova, come sembra, dovrebbe interessare Liguria e Toscana, e colpire solo marginalmente le Marche. Altrimenti, se fosse più a sud, la neve arriverebbe non solo sui paesi maceratesi dell’entroterra, ma pure a Macerata e fino alla costa“.
E cosa dobbiamo aspettarci per la settimana successiva? “E’ difficile dirlo ora, ma sembra che si vada verso un lievissimo miglioramento, con le temperature che man mano saliranno e con precipitazioni che non saranno più nevose, ma al più di pioggia mista a neve” conclude Fusari.
Queste le temperature minime e massime registrate nella giornata di ieri, domenica 5 febbraio, in alcune località della provincia di Macerata e delle Marche:

-13.1°/-8.6° sul Monte Bove
-5.2°/-3.4° a Macerata
-6°/-2.2° a Fabriano
-7°/-3.3° a Camerino

Neve-a-Recanati-foto-di-Moreno-Pettinari-e-Ania-Baldoni-1-300x225

La neve a Recanati: la foto è di Ania Baldoni e Moreno Pettinari

-5.1°/-3.1°  a Recanati
-2.1°/-0.4° a Porto Recanati
-4°/-1.6° a Pollenza Stazione



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X