Si è dimesso il sindaco di Ancona

- caricamento letture
gramillano

Fiorello Gramillano

Il sindaco di Ancona Fiorello Gramillano si è dimesso. “Ho deciso di presentare le dimissioni – spiega in una nota – per rimettere ogni scelta sul futuro dell’amministrazione di Ancona al consiglio comunale a cui, se permane l’attuale situazione politica, demanderò la responsabilità di una decisione”.
“La lunga trattativa con i partiti non ha dato i risultati che tutti speravamo. Le posizioni degli attori politici in campo – spiega Gramillano, nel motivare le dimissioni – non hanno permesso, ad oggi, il raggiungimento di un accordo politico, nonostante la disponibilità di Pd, Ps e Api”. “L’atteggiamento immutato dell’Idv, che sta continuando ad impedire il raggiungimento di una sintesi accettabile, ha reso inutile – seguita il sindaco – il lavoro svolto negli incontri dei segretari dei partiti. Lo stesso Udc, pur avendo espresso consenso sui punti programmatici, non sembra ancora disponibile a concorrere alla formazione di una nuova maggioranza. Per questo, considerando le attuali disposizioni di legge, questa mattina ho deciso di presentare le dimissioni per rimettere ogni scelta sul futuro dell’amministrazione di Ancona al consiglio comunale a cui, se permane l’attuale situazione politica, demanderò la responsabilità di una decisione”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X