Basket, Morrovalle vince a Macerata
con un sofferto 52-42

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Matteo-Palmioli

Coach Matteo Palmioli

di Vincenzo Paci

Si interrompe a cinque la striscia di risultati utili consecutivi del CUS di Palmioli, sconfitto al Palavirtus nella sfida contro la seconda forza del campionato. Morrovalle, in formazione largamente rimaneggiata, riusciva ad imporsi sui maceratesi grazie alle prestazioni super dell’eterno De Luca e di Bongelli, sfruttando ampiamente la disastrosa serata al tiro dei padroni di casa che hanno chiuso con percentuali accostabili più facilmente al minibasket che ad un campionato praticato da adulti. Il 42-52 finale è stato frutto di un forcing forsennato del CUS per salvare la faccia, quando ormai gli ospiti avevano staccato il piede dall’acceleratore. La cronaca: partono meglio i padroni di casa che per i primi cinque minuti non concedono canestri dal campo e soprattutto sono bravi a negare seconde chance agli ospiti privandoli sistematicamente e con estrema efficacia dei rimbalzi offensivi. L’ottima difesa non è aiutata dall’attacco, infatti a referto per i cussini ci sono solo 5 punti. Il primo quarto si chiude sul 12-11. Stessa musica nel secondo periodo, dove le eccellenti difese dei maceratesi non trovano le risposte attese nell’altra metà del campo, Morrovalle rimane al gancio e si schiera a zona conscia delle lampanti difficoltà degli avversari nel trovare il canestro. Squadre al riposo sul 22-20. Nel terzo periodo il break degli ospiti che indirizza la partita lontano da Macerata: un parziale di dieci a zero firmato De Luca-Bongelli li porta per la prima volta in vantaggio e contemporaneamente in fuga, dall’altra parte capitan Trillini tenta l’inseguimento in solitario, ma i suoi 7 punti impallidiscono di fronte ai 12 del solo De Luca. 30-38 alla fine del terzo periodo, sembrerebbe che i giochi siano ancora aperti, ma ci pensa Bongelli in avvio di ultimo quarto a chiuderli definitivamente: 8 punti in rapidissima successione frutto di due bombe separate da una grande penetrazione che tagliano le gambe al CUS. Coach Palmioli non ci sta e ordina ai suoi un disperato assalto all’arma bianca negli ultimi 5 minuti, ma la guerra con il ferro non è ancora finita (sarà 16/70 dal campo) e ci si deve arrendere di fronte all’evidenza dell’impossibilità di vincere senza fare canestro con una certa regolarità.

Parziali: 12-11, 10-9, 8-18, 12-14

CUS MACERATA: Orioli 9, Fiordomo, Trillini 14, Core, Santinelli 6, Medei, Kozhin 4, Pucciarelli 5, Cerescioli 4, Pierini. All.Palmioli.

IL PONTE MORROVALLE: Bongelli 14, Divelti 2, De Luca 23, Pesci 3, Bruscantini, Cececotto 5, Rubeis, Gattari, Pelacani 5. All.Pesci.

Direttori di gara: Cristofanetti e Aureli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X