La Vis Macerata all’ultimo respiro
pareggia il derby con la Maceratese

CALCIO JUNIORES - Argalia in extremis realizza il 2-2 con cui i ragazzi di Gagliardini hanno stoppato la corsa della capolista, guidata da mister Ferretti. Di Aliberti, Rocci e Monterosso gli altri goal
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Maceratese-Vis-Junioresdi Filippo Ciccarelli 
(fotoservizio di Matteo Cicarilli)

Finisce in parità, ed è giusto così, un derby scoppiettante tra la Maceratese e la Vis Macerata categoria juniores: partita in bilico fino al 90′ ed oltre, come dimostrano tre delle quattro reti totali segnate negli ultimi 15 minuti del secondo tempo. Andiamo con ordine: nello stretto e malconcio campo Valleverde di Piediripa, agli ordini del signor Salvucci di Macerata, si sono affrontate due squadre che hanno messo in mostra buona tecnica e personalità, ed hanno offerto anche spettacolo soprattutto nella ripresa. La prima emozione la regala al 6′ Lorenzo Patrassi, che spedisce di testa un pallone crossato da Cacopardo da calcio d’angolo. Risponde la Vis Macerata al 9′ con la percussione di Luciani sulla sinistra – la prima di una lunga serie – da cui scaturisce il passaggio smarcante per Margherita, che allarga troppo l’angolo di tiro e spedisce a lato. Maceratese-Vis-Juniores-1-300x200Al 16′ è ancora Luciani  a provarci, con una conclusione morbida che finisce di poco a lato. Il gioco della Maceratese, che rinuncia al suo ariete di sfondamento Raponi, passa soprattutto per i piedi di Cacopardo, ma le dimensioni del campo e le condizioni del manto erboso penalizzano numeri tecnici che pure il giovane biancorosso ha dimostrato di avere, così i ragazzi di Ferretti cercano di imbastire il gioco soprattutto sulla fascia sinistra, dove operano l’esterno basso Monterosso ed il collega centrocampista Battistini. La Vis rintuzza gli attacchi degli avversari e prende sempre più confidenza con la porta di Caschera, che al 41′ è bravo a chiudere su Luciani, ma l’occasione d’oro capita ai padroni di casa al 46′, quando Riccetti colpisce indisturbato di testa ma manda alto da pochi passi un pallone calciato dalla fascia sinistra. Da segnalare l’espulsione, intorno alla metà del primo tempo, del mister della Vis Macerata, Gagliardini, per proteste nei confronti del direttore di gara. Nel secondo tempo mister Ferretti sostituisce Francesco Patrassi, Riccetti ed a breve giro di posta pure Cacopardo con Serrani, Raponi e Rocci. La Maceratese comincia con un piglio più aggressivo ed al 6′ Cartechini manca un colpo di testa sotto misura su un pallone Maceratese-Vis-Juniores-2-200x300crossato dalla destra: i ritmi si alzano, ed appena un minuto dopo è la Vis Macerata – già pericolosa al 4′ con una punizione di Gagliardini – che potrebbe passare, ma il bell’assist di Salvucci per Luciani viene mal controllato da quest’ultimo e l’azione sfuma. La traversa colta al 9′ da Traini è il preludio al goal di Monterosso, su cui è palese la responsabile di Del Savio, che dopo aver chiamato il pallone in uscita se lo lascia sfuggire e permette al terzino sinistro biancorosso di insaccare a porta vuota.
La Vis non si disunisce, ed al 18′ Caschera è costretto a tuffarsi per respingere la punizione diretta in porta, calciata di nuovo da Gagliardini. Al 22′ Luciani scende di nuovo sulla fascia prendendo il tempo a Tartabini e serve Marzoli in area di rigore: il giovane della Vis viene però anticipato in extremis e la Maceratese si salva. Al 28′ è Salvucci a colpire a botta sicura in area di rigore, ma Caschera ci mette ancora una volta una pezza e chiude la saracinesca. Non può nulla l’estremo difensore biancorosso, quando al 37′ la difesa della Maceratese si fa una dormita e permette a Luciani di arrivare sul fondo e mettere in mezzo un pallone che Aliberti deve solo spingere in rete. La rezione dei ragazzi di Ferretti non si fa attendere, ed arriva al 45′ con Rocci che colpisce di destro ed infila sul secondo palo Del Savio: è il 2-1 che potrebbe tagliare le gambe a qualsiasi squadra, ma non alla Vis che è specialista nel recuperare partite in zona Cesarini.
Al 47′ Lorenzo Montanari salva sulla linea un pallone che altrimenti avrebbe regalato anzitempo il pareggio ai biancocelesti, ma al 49′ è Gagliardini a confezionare una punizione perfetta dalla trequarti, insaccata di testa da Argalia. E’ il 2-2 finale che consente alla Maceratese di mantenere l’imbattibilità nelle partite casalinghe, e che dà una forte spinta morale alla Vis.

Maceratese-Vis-Juniores-4-300x200
Il tabellino:

Maceratese 2
Vis Macerata 2

MACERATESE: Caschera 7, Tartabini 5.5, Monterosso 7, Lorenzo Patrassi 6.5, Traini 6.5, Montanari 6, Riccetti 5.5 (1’st Serrani 5.5), Cacopardo 6.5 (4’st Rocci 7), Cartechini 6 (34’st Ferraro sv), Francesco Patrassi 6 (1’st Raponi 6.5), Battistini 6.5. A disposizione: Marani, Giustozzi.  All. Ferretti.

VIS MACERATA: Del Savio 4.5, Pietrella 6, Sileoni 6 (31’st Luzi sv), Gagliardini 6.5, Argalia 7, Norscini 6.5 (39’st Giorgi sv), Mariucci 5.5 (12’st Marzoli 5.5), Margherita 6 (27’st Ghannoui sv), Salvucci 6.5, Aliberti 6.5, Luciani 7.5. A disposizione: Allin, Ribes. All. Gagliardini.

Arbitro: Salvucci di Macerata.

Reti: Monterosso (M) al 10’st, Aliberti (V) al 37’st, Rocci (M) al 45’st, Argalia (V) al 49’st.

Note: Calci d’angolo 8-4 per la Maceratese. Espulso il mister della Vis Macerata, Gagliardini, per proteste. Recupero 1’+5′.

Maceratese-Vis-Juniores-5-200x300



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X