Macerata capitale del Judo per un giorno

ARTI MARZIALI - Martedì 27 dicembre alle ore 18 presso la palestra comunale, il collaboratore delle Nazionali Italiane Paolo Natale terrà un allenamento dimostrativo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Paolo Natale

Dopo le recenti vittorie dei biancorossi a San Marino di Corciano, a due passi da Perugia, arriva a Macerata il 27 dicembre, alle ore 18 presso la palestra comunale di judo (in L.go Bertelli), il tecnico collaboratore alle Nazionali Italiane di Judo Paolo Natale. Il tecnico terrà un allenamento agonistico di judo di alto livello alla presenza di diversi atleti provenienti da tutta la Regione, ma soprattutto sarà a Macerata a portare al Judo Equipe tutto il sostegno possibile della Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali all’Associazione, anche e soprattutto alla luce delle recenti vicende legate all’incerto futuro sulla permanenza della palestra comunale di judo nel Rione Vergini. Il Judo Equipe, però continua come sempre a lavorare per lo sviluppo del judo olimpico e di un centro di aggregazione giovanile quale oramai è divenuto, per l’intero quartiere e non solo. Quanto alle nove medaglie conquistate dagli atleti dell’unico club di judo olimpico a Macerata, di cui si diceva poco sopra, ricordiamo i più anziani, ed oramai ben collaudati, seniores, Grosu Cristina e Martin Stefano che sono riusciti a conquistare rispettivamente la medaglia d’oro nella categoria di peso -48 Kg e quella di bronzo nei -73 Kg. Altrettanto buone prestazioni sono poi venute anche dai giovanissimi, che sono ritornati a Macerata con ben due ori (Locci Alessandro ed Alfei Alessando), due argenti (Eleuteri Matteo e Fornaro Massimiliano) e due bronzi (Gentili Riccardo e Ferranti Alessio). Ma, da sottolineare assolutamente è stata la prestazione del giovanissimo judoka maceratese Edoardo Di Tuccio (nella foto) che, nella categoria Ragazzi fino a 36 Kg, ha sbaragliato l’agguerritissima concorrenza, imponendosi di misura su tutti i suoi avversari. La particolare precisione e varietà tecnica applicata dal giovane Di Tuccio nei combattimenti è stata infatti degna dei colleghi più anziani ed esperti. L’atleta del Judo Equipe Macerata, battendo prima un’atleta del judo club Osimo e poi altri due atleti umbri sempre per “ippon”, ovvero il maggior punteggio raggiungibile nel judo, oltre al gradino più alto del podio si è guadagnato i complimenti di tutto il suo club.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X