L’Aurora San Severino torna a sorridere
Del Medico lancia la Vis

IL PUNTO SUI TORNEI DI TERZA CATEGORIA - La Robur rifila un pesante poker all'Atletico 99 ed allunga in cima alla classifica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
GIUSEPPE-LO-SCRUDATO-SAMBUCHETO

Giuseppe Lo Scrudato del Sambucheto

di Luigi Labombarda

La Terza categoria va in letargo dopo la disputa dell’ultimo turno del girone d’andata: con i titoli d’inverno già assegnati a Fabiani Matelica, Macerata 1921 e Robur, c’erano in palio punti importanti per la corsa ai playoff, con risultati più o meno inaspettati che vedremo tra poco. Ricordiamo che si tornerà in campo per la prima di ritorno il 21 gennaio ma sette giorni prima ci sarà la finale provinciale di Coppa Marche tra Fabiani Matelica e Robur (non è stato ancora ufficializzato il luogo dove si disputerà). In questa giornata le squadre di casa fanno valere il fattore-campo: si registrano infatti ben 14 vittorie casalinghe, 4 quelle esterne e solo 3 pareggi (tutti nel girone I). I gol segnati sono stati 64, a cui contribuiscono diverse goleade. Nel girone G la Fabiani Matelica chiude l’anno solare con la decima vittoria stagionale: a Colmurano i padroni di casa resistono un tempo ma l’espulsione di Ciabocco, aggiunta alle già tante assenze tra squalifiche e infortuni, danno il via libera alle due reti matelicesi di Buldorini e Santucci. Il Pian di Pieca tiene il passo e rifila tre reti alla Sefrense, doppietta di Briganti e rete del neo arrivato centrocampista Daniele Carradori, ex Urbisalviense. Juventus Club e Pioraco giocano a tennis: i tolentinati battono 6-0 lo Sforzacosta, i giallorossi di Onesta 6-1 il Monte San Martino. L’Esanatoglia chiude il girone d’andata al quinto posto, con il 2-0 alla Nova Camers (un gol per tempo, Lorenzotti su rigore e Campoli), precedendo la Palombese che supera di misura la Vis Gualdo. In coda, prezioso successo dell’Aurora San Severino in quel di Visso per 2-0, che riscatta una striscia negativa di quattro sconfitte mal digerite: le reti portano le firme di De Maria e Meschini. Nel girone H il Macerata 1921 chiude il 2011 con la prima sconfitta stagionale, arrivata a Civitanova Alta per mano della Vis: in una gara molto equilibrata ha deciso una rete di Del Medico a pochi minuti dal 90°. La squadra di mister Perini accorcia così ad un punto dalla vetta, assieme all’Amatori Appignano che ha vita facile contro Luna Insonne (finisce 7-0). Bella sfida in chiave playoff tra Abbadiense e Montemilone, con i padroni di casa che segnano le due reti della rimonta (2-1 il finale) proprio negli ultimi minuti. Stesso andamento e stesso risultato anche in San Girio-Borgo Mogliano, con i ragazzi di Gioacchini che assaporano il colpaccio esterno ma la rete di Ramadori in pieno recupero infrange i sogni di gloria. Facili i successi casalinghi di Europa e Nuova Picena, entrambi per 3-0, su Maranello e Giovanile Corridoniense, mentre il Sambucheto torna alla vittoria piegando il Real Macerata con la rete di Storani. La Robur Macerata torna da Montegranaro con un importante 4-1 all’Atletico 99: partenza sprint degli ospiti con le reti di Del Gobbo e Bisonni, Zengarini accorcia le distanze ma nella ripresa Mugianesi e ancora Bisonni arrotondano lo score. Curiosità: Ruggiero Montuori dell’Atletico, schieratosi in porta dopo l’espulsione di Leon e a sostituzioni esaurite, para un rigore al capitano della Robur Sabbatini. I maceratesi allungano così nella classifica del girone I a +5 sul Colbuccaro, fermato a sorpresa sul 2-2 in casa dal San Giuseppe, e perdono contatto anche CSKA Corridonia e Real Marche. Il CSKA infatti disputa probabilmente la peggiore partita della stagione e cadono in casa 2-0 per mano della Nuova Mogliano (straordinaria la rete di Verdicchio, una parabola da 40 metri che si insacca alle spalle di Stortoni), mentre i civitanovesi di Moschettoni non vanno oltre lo 0-0 nel derby col San Marone. Parità anche tra Real Molino e Nuova Pausula, finisce 1-1 tra altre due pretendenti alla zona playoff, in una situazione che vede sette squadre in soli tre punti. Completano il quadro i successi di Olimpia M.S.Pietrangeli (3-1 al San Marco Petriolo) e Nuova Faleria (2-1 al Cascinare), quest’ultima squadra trova quindi i primi tre punti della stagione proprio al giro di boa.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Giuseppe Lo Scrudato (ACM Sambucheto). Il difensore-centrocampista di origini siciliane, anima della squadra di mister Lisitano, nonostante una prima metà di stagione tormentata dagli infortuni riesce a tirar fuori dal cilindro colpi di classe, come quello dell’assist decisivo: una sciabolata d’esterno che taglia in due il campo e serve davanti al portiere avversario il rientrante Storani, il quale non può fare altro che infilare il gol che vale la vittoria dopo sei sconfitte consecutive.

IL TOP 11:
1 –    Santarelli (San Marone)
2 –    Clementini (Nuova Mogliano)
3 –    Basso (Borgo Mogliano)
4 –    Lo Scrudato (Sambucheto)
5 –    Giordani L. (Esanatoglia)
6 –    Del Gobbo (Robur Macerata)
7 –    Ilari (Fabiani Matelica)
8 –    Carradori (Pian di Pieca)
9 –    Cesca E. (Real Molino)
10 –    De Maria (Aurora San Severino)
11 –    Borghiani P. (Abbadiense)
All. Nerla (San Giuseppe)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X