Basket, un’ottima Naturino
batte Udine 96-79

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Coach Carlo Cervellini della Naturino

Una Naturino pimpante soffre per 20 minuti una Gsa Udine che fa quel che può con gli infortunati Confente, Metz, Gonzo e Michelon in panchina ad onor di firma ed i neoacquisti Laezza e Budin ancora non tesserabili, allungando solo nella seconda parte di gara. Un buon finale d’anno dopo i patemi di inizio stagione e due punti che portano così la Virtus a quota 12 in classifica, in piena zona playoff. Da rimarcare la prova balistica di Temperini (24 punti con 6 triple), la verve di un Tessitore caricato dalla targa ricevuta nel prepartita per le 100 gare in maglia Naturino (15 punti)  ed il buon apporto dei lunghi Baldoni e Gennari (19 punti e 8 rimbalzi il primo, 8 punti ed 11 rimbalzi per il pivot pesarese). Linea verde obbligata per Udine, con un ’94 ed un ’95 nello starting five (Bossi e Paunovic). Medeot si rifugia sin da subito nella zona 2-3, ma capitan Tessitore, con 2 triple in rapida successione, imitato da Temperini, suona la carica per il 9-3 con il quale Civitanova cerca l’allungo dopo 2 minuti. I primi minuti sono scoppiettanti da ambo le parti, con 8 bombe su 9 tentativi complessivi in 4 minuti, e la partita scivola su ritmi vertiginosi. A beneficiare dei ritmi alti è però la Gsa, che sorpassa portandosi sul +4 (16-20 al 7’). Due bombe, tanto per cambiare, di Cernivani tengono la Naturino a contatto in un primo periodo dal punteggio altissimo (24-25) nel quale le due squadre tirano, complessivamente, con 10/16 da tre punti. Inesorabilmente, ritmo e percentuali calano nel secondo periodo e la partita che diventa meno bella ma più tirata. I friulani tornano a +4 (32-36) a metà periodo trascinati dalle giocate di un brillante Cigliani, ma le triple di Temperini invertono il trend, mandando negli spogliatoi la Naturino avanti di 5 lunghezze (44-49). La Virtus aumenta la pressione in avvio di secondo periodo e tocca il +11 sulla sesta bomba di Temperini (57-46 al 22’), ma Udine tiene botta e confeziona un controbreak di 0-6 che la riporta pienamente in corsa (57-52 al 24’). La sbandata suona come una nuova sveglia per i biancoblu, che riallungano la difesa pervenendo al +15 (71-56) poco prima della sirena di fine quarto. Udine, con soli 6 uomini a ruotare, non ne ha più, la Naturino allunga fino al +26 (95-69 al 36’) con anche i giovani Squadroni ed Acquaroli a trovare minuti di gloria. Un felice Natale per coach Cervellini, che può guardare con serenità al derby dell’Epifania contro la Officine Creative Montegranaro, nel quale la Virtus dovrebbe ritrovare, dopo oltre 2 mesi, anche Principi.

il tabellino:

NATURINO CIVITANOVA – GSA UDINE 96-79

NATURINO: Caldarelli 2, Cernivani 13, Tessitore 15, Acquaroli 2, Baldoni 19, Frascione 11, Foresi 2, Squadroni, Temperini 24, Gennari 8.

GSA: Michelon ne, Confente ne, Metz ne, Cigliani 14, Vecchiet 15, Bossi 12, Dri 4, Paunovic 9, Principe 25, Gonzo ne.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X