Eccellenza, maxi multa
di 2 mila euro alla Cagliese
e porte chiuse per due turni

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La giustizia sportiva ha comminato una maxi multa alla Cagliese, i quali tifosi nella gara di domenica contro la Cingolana hanno tirato una bomba carta verso la panchina della formazione di mister Carassai. Il giudice sportivo ha deciso anche di soprassedere in merito a qualsiasi decisione riguardo alla possibile vittoria a tavolino della Cingolana che a questo punto sembra probabile. Ecco cosa recita il comunicato ufficiale della Figc in merito alla maxi multa di 2 mila euro e le due giornate che dovranno disputarsi a porte chiuse per la Cagliese:

“Per aver la propria tifoseria per tutto l’arco della gara rivolto ad un AA gravissime e reiterate frasi offensive ed irriguardose. Per aver un esagitato durante il secondo tempo insultato e minacciato un assistente dell’arbitro rincorrendola al di là della recinzione. Per avere inoltre durante il secondo tempo lanciato numerosi oggetti e sputi all’indirizzo dei componenti la panchina della squadra avversaria e per aver alcuni esagitati tentato di arrampicarsi sulla rete di recinzione tentando un contatto diretto con i calciatori avversari seduti in panchina. Per aver inoltre a fine gara lasciato aperti i cancelli della tribuna da dove entravano nello spazio antistante gli spogliatoi diversi estranei tra i quali l’esagitato che aveva minacciato l’assistente durante il secondo tempo il quale si avvicinava allo stesso con fare minaccioso insultandolo nuovamente venendo allontanato dalle Forze dell’Ordine. Per avere infine la propria tifoseria lanciato una bomba carta che esplodeva nelle adiacenze della panchina ospite procurando stordimento ad un calciatore seduto in panchina che veniva successivamente ricoverato presso il locale Ospedale. Si dispone altresì che le prossime due gare interne della Società dovranno disputarsi a porte chiuse e senza pubblico”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X