Blitz allo Sferisterio per i 4 Sì

Il Comitato 2 Sì per l'acqua bene comune e Legambiente hanno manifestato per la chiusura della campagna referendaria
- caricamento letture

referendum_8423-300x248di Alessandra Pierini

La campagna referendaria giunge al termine e proprio in questi ultimi giorni si intensificano le iniziative a sostegno dei 4 sì ai quesiti proposti. Dopo che nei giorni scorsi le statue della città si erano vestite di cartelli a favore dell’acqua pubblica (leggi l’articolo) e mentre nel resto d’Italia i comitati referendari hanno esposto i loro striscioni sul Colosseo a Roma, su Ponte Vecchio a Firenze e a Milano in piazza Duomo, a Macerata il blitz organizzato dal Comitato “2 sì per l’acqua bene comune” e da Legambiente ha avuto come teatro lo Sferisterio.
«Chissà cosa avrebbero detto  i 100 consorti della nostra iniziativa – ha esordito Gianfranco Borgani di Legambiente – non credo che avrebbero storto il naso visto che loro hanno donato questa grande struttura aservizio pubblico. Domenica si vota per servizi alla città e con questa iniziativa vogliamo dimostrare che c’è una voce potente  che viene dal basso e tanti  ragazzi che in questi giorni stanno lavorando perchè, come noi, vogliono energie pulite e rinnovabili e la democrazia nella gestione delle risorse».
referendum_84111-300x212Marco Bocci del Comitato “2 si per l’acqua comune” ha sottolineato la rilevanza del ruolo dei comitati promotori: «La realtà sommersa ha animato tutta la provincia e anche in questo momento, mentre noi siamo allo Sferisterio, nel resto della provincia ci sono nostri aderenti che continuano a lavorare per diffondere le idee e tenere alto l’interesse. Per i referendum l’Italia si è rimessa in moto». Il blitz è servito anche a ribadire la posizione dei comitati nei confronti del nucleare. Particolarmente significative le tute e maschere indossate dai partecipantial blitz che hanno voluto richiamare, simbolicamente, i pericoli provenienti dall’utilizzo dell’energia nucleare. La festa di chiusura della campagna referendaria si svolgerà questa sera in un luogo particolarmente significativo, Fonte Maggiore, per secoli principale risorsa di approvvigionamento dell’ acqua per la città. GUARDA IL VIDEO

(Foto di Lucia Paciaroni)

borgani_bocci_8463-300x190

Gianfranco Borgani e Marco Bocci

borgani_84351-300x213 referendum2-223x300 referendum_84131-209x300 referendum_8416-300x213 referendum_84282-300x205 referendum_84331-300x199 referendum_84371-300x199 referendum_84391-300x202 referendum_84501-300x199 referendum_8454-199x300



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X