Dietro front sui migranti
Non arrivano a Sarnano
ma a Loro Piceno

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

immigrati-nuova

 

di Roberto Scorcella

Nessun migrante arriverà a Sarnano. La dura presa di posizione del sindaco Franco Ceregioli e dell’amministrazione comunale è evidentemente riuscita a cambiare una situazione che fino a poche ore fa sembrava inevitabile. Invece, i sessanta migranti provenienti da Manduria verranno ospitati in altri siti. In particolare, il pullman con a bordo gli immigrati è in arrivo a Loro Piceno dove dovrebbero restare fino a giovedì, prima di essere dislocati in diversi comuni. La decisione è stata presa nel pomeriggio di oggi dopo una serie di incontri che il sindaco e la giunta di Sarnano hanno avuto con diversi soggetti, in primis con il Gus, il Gruppo Umana Solidarietà, soggetto a cui la Regione Marche ha affidato l’accoglienza e la sistemazione logistica dei migranti. “Al termine del cordiale colloquio” si legge in una nota “il Gus ha deciso di non procedere nel comune di Sarnano all’accoglienza dei richiedenti asilo per i quali nella giornata di venerdì era stata, invece, individuata come sede una struttura alberghiera sarnanese”. Il sindaco Franco Ceregioli e tutta l’Amministrazione Comunale hanno accolto con soddisfazione questa decisione “arrivata dopo che per tutta la giornata di venerdì e nelle prime ore di sabato si erano attivati presso tutti gli organismi competenti per evidenziare l’illegittimità di una procedura che non aveva visto coinvolto, neanche in minima parte, il comune di Sarnano, e le problematiche che sarebbero scaturite da questa situazione, visto che non c’era stato alcun tipo di coordinamento con le autorità locali.. Nella mattinata di oggi il sindaco Ceregioli aveva ulteriormente diffidato le autorità preposte a compiere azioni che in qualche modo non fossero conformi alle norme. L’incontro con il presidente del Gus ha consentito di appurare che Sarnano non aveva la possibilità di accogliere i richiedenti asilo da Manduria in quanto non si sarebbe riusciti a gestire la situazione. Nel pomeriggio, così, il Gus ha comunicato formalmente al Comune e alla Regione che i richiedenti asilo assegnati a Sarnano saranno, invece, dislocati presso altri siti già individuati e predisposti”. “Siamo soddisfatti perchè ha prevalso il buon senso” ha affermato il sindaco Franco Ceregioli “perchè era inimmaginabile che fossimo riusciti ad ospitare quel numero di richiedenti asilo. Era invece facilmente immaginabile che ci saremmo opposti in ogni modo a una scelta alla quale non avevamo minimamente te partecipato e che avrebbe avuto ricadute pesanti e difficilmente prevedibili sul territorio. Crediamo che la Regione Marche debba trarre da questa vicenda insegnamento, perchè quando si fanno scelte sul territorio le stesse devono essere concordate e concertate. Superata questa situazione, causata unilateralmente da chi ha dimostrato di non tenere in minima considerazione le istanze del territorio, l’auspicio è che in futuro si possa operare in maniera più condivisa”

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X