Potenza Picena, spareggio per l’Eccellenza
Harakiri Chiesanuova: play out

IL PUNTO SUL TORNEO DI PROMOZIONE
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Potenza-Picena

La formazione del Potenza Picena sarà chiamata allo spareggio per centrare l'Eccellenza

di Federico Bettucci

E spareggio sia. Più che spareggio, finalissima. Con in palio l’Eccellenza. Eccellenza che, per otto-nove minuti, era stata accarezzata seriamente dal Potenza Picena. Poi, il gol vittoria della Monturanese a Campiglione ed il ritorno alla realtà: nel prossimo week end spareggio in campo neutro per decretare la formazione vincitrice del campionato di Promozione girone B. In un sabato palpitante sia in testa che in coda, la squadra di Santoni supera per 2-0 la Torrese, trovando le marcature risolutorie nel quarto d’ora finale, e andando in vantaggio quando a Campiglione entrambe le porte erano ancora immacolate. Allo Scarfiotti primo tempo emozionante solo nel primo quarto d’ora, con Pantone, Thiam e Santoni che ci provano in tutti i modi ma peccano di imprecisione e, quando sono più bravi, vengono fermati dalla traversa. Nella ripresa dopo cinque minuti super Natali evita la beffa su un’incornata ospite, poi Cento fa le prove generali del gol, che arriverà al 78’: corner insidioso di Reucci (in precedenza vicino al centro su punizione) e testa proprio di Cento, che insacca ed infiamma i presenti sugli spalti. La radiolina non porta buone notizie, Thiam porta il 2-0 su azione di rimessa. Un girone di ritorno superlativo, 64 punti e 12 successi casalinghi non sono bastati: servirà un ulteriore sforzo. Ad aspettare la perdente dello spareggio c’è il Porto Potenza, che si impone di misura sul Sirolo Numana conquistando il quinto posto grazie ad un rigore di Paniconi, procurato dallo stesso numero 9, in avvio di secondo tempo. L’estremo difensore Butteri compie un paio di autentici miracoli e blinda la vittoria, che Djallo non arrotonda sprecando il raddoppio. Per circa mezz’ora, tra il 40’ ed il 70’, anche il Portorecanati è al primo posto in graduatoria, in un ipotetico arrivo a tre: la formazione di Busilacchi sta vincendo a Macerata, ai Pini contro la Vis, con un penalty trasformato da Amadio, e affianca Potenza Picena e Monturanese. Gli altri risultati toglieranno sia primo che secondo posto, ma, in vista dei playoff, la squadra è in salute. Gara intensa che non fa registrare altri nomi sul tabellino dei marcatori, finendo così 0-1, anche per merito dei due estremi difensori, Morello tra i padroni di casa e Cingolani fra i rivieraschi. Quest’ultimo nel finale vola sotto l’incrocio negando la gioia del 22° gol stagionale a capitan D’Angelo. Il Portorecanati nei playoff se la vedrà con il Porto Sant’Elpidio. Brutte notizie, per le compagini maceratesi, provengono dai quartieri meno nobili della graduatoria: Chiesanuova e Vigor Pollenza saranno costrette ai playout, con la magra consolazione di giocare entrambe con il piccolo vantaggio, talvolta però deleterio, del miglior piazzamento nella stagione regolare. Se il verdetto era stato messo in preventivo dalla Vigor, una delle migliori squadre in assoluto del girone di ritorno, lo stesso non può dirsi per il Chiesanuova, che cade 1-0 in casa con il Petritoli, ultimo, già retrocesso, ma ardentemente desideroso di vendicare il 3-7 della gara di andata. La formazione di Moriconi va sotto dopo soli 5 minuti e non riesce più a recuperare, complice anche una sfortunata traversa: nei playout ci sarà il Campiglione. L’avversario della Vigor Pollenza è invece il Sirolo Numana. La sconfitta per 3-2 di Porto Sant’Elpidio (reti di Strazzella e Giannandrea su rigore), la prima della gestione Fermanelli, non cancella un cammino fantastico intrapreso dopo la sconfitta interna per 2-1 contro la Vis Macerata del 30 gennaio: in 11 partite sono arrivati 23 punti (sui 40 totali), frutto di sei vittorie e cinque pareggi. L’annata può diventare superlativa solo prevalendo nel doppio spareggio con il Sirolo Numana, che chiude anch’esso a 40 ma è in svantaggio negli scontri diretti. Chiusura con il Trodica, che chiude il torneo al sesto posto dopo la sconfitta per 3-1 rimediata a Falerone contro la Folgore: non basta una rete di Nobili, che insacca dopo soli dieci minuti dal suo ingresso in campo. Finita la stagione regolare, ne vedremo ancora delle belle. Potenza Picena, Chiesanuova e Vigor Pollenza affilano le armi.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Marco Cento (Potenza Picena). I giocatori veri, nelle gare decisive, non tradiscono le attese e si fanno trovare pronti. Uno di questi è il roccioso pilastro del Potenza Picena, che sblocca il risultato nel match contro la Torrese, realizzando una delle reti più importanti della stagione. E nello spareggio c’è l’opportunità di ripetersi…

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:

1 – Natali (Potenza Picena)
2 – Mazzieri (Porto Potenza)
3 – Passarini (Potenza Picena)
4 – Paolucci (Porto Potenza)
5 – Cento (Potenza Picena)
6 – Maksumic (Portorecanati)
7 – Costanzo (Portorecanati)
8 – Strazzella (Vigor Pollenza)
9 – Paniconi (Porto Potenza)
10 – Thiam (Potenza Picena)
11 – Amadio (Portorecanati)
Allenatore: Santoni (Potenza Picena)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X