I dipendenti Smea tornano al lavoro
ma i rifiuti restano

Molte zone di Macerata sono ancora piene di immondizia
- caricamento letture
smea_sciopero

Immondizia accumulata in alcuni cassonetti del Rione Pace

 

Ci vorrà anche qualche giorno perchè la città di Macerata torni definitivamente pulita. I dipendenti della Smea, che nei giorni scorsi, affiancati da Cisl e Cgil, hanno scioperato contro l’amministrazione di Macerata che da mesi sta portando avanti una trattativa col Cosmari per la cessione delle quote Smea.
«Con lo sciopero – aveva spiegato Fiorenzo Ciccioli, rappresentante sindacale Smea – vogliamo dimostrare la qualità del nostro lavoro che svolto regolarmente ogni giorno passa inosservato». In effetti il risultato dello sciopero non è passatto affatto inosservato. «Non ho mai visto la città così» si è sentito ripetere da più parti.
Questa mattina in effetti i dipendenti Smea hanno ripreso regolarmente il lavoro ma non è stato possibile rimuovere i rifiuti che si sono accumulati tra sabato e domenica.

Così in diverse zone della città, i sacchetti continuano a dare pessima mostra di sè.

***

MACERATA SI RIEMPIE DI IMMONDIZIA (IL FOTO-SERVIZIO DI SABATO):

https://www.cronachemaceratesi.it/2011/04/02/sciopero-smea-macerata-si-riempie-di-immondizia/



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X