Una Lube formato europeo
fa sua l’andata della finale

CHALLENGE CUP - Ottima prova dei biancorossi che vincono 3-0 contro l'Izmir. Domenica il ritorno in Turchia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Lube-Izmir

 

 

di Andrea Busiello

 

Una Lube da “battaglia” vince 3-0 (25-18, 41-39, 25-23) la finale d’andata della Challenge Cup contro l’Arkaz Izmir al Fontescodella. Partita che apparte il primo set è stata davvero una vera e propria finale giocata punto su punto nei restanti due parziali. Mattatore della gara è stato il solito Igor Omrcen, autore di 23 punti finali ed autentico trascinatore dei biancorossi nei momenti cruciali della gara; molto bene anche Savani che ha chiuso con 16 punti realizzati e ben 6 ace. Curioso il fatto di come l’allenatore della formazione turca, ovvero Glenn Hoag, sia il candidato numero uno per la successione alla panchina biancorossa dopo l’addio a fine stagione di coach Mauro Berruto. Se ne riparlerà a bocce ferme anche se il tecnico ha un contratto di un altro anno con la compagine turca. Coach Mauro Berruto sceglie lo starting six tipo, lasciando Martino in panchina con in campo Conte. Hoag, coach dell’Izmir, lascia in panchina Meszaros preferendogli dall’inizio Subasi.

lube-izmar4-300x199

La cronaca. Primo set che vede i biancorossi di casa partire forte ed andare subito sul 7-4 grazie al muro di Podrascanin. L’Izmir soffre e così Glenn Hoag è costretto a chiamare il time out sul 15-9 in favore della Lube. Il secondo time out la formazione ospite lo spende dopo l’errore in attacco di Agamez che regala il 19-13 alla Lube che alla fine chiude il set in scioltezza 25-18 dopo l’errore al servizio di Burak. Devastante Omrcen che chiude con 7 punti nel primo set. Nel secondo set i turchi sembrano trovare la quadratura del cerchio e si portano avanti 11-9 prima e 16-14 poi con il solito Agamez che realizza da tutte le parti. Il turno di battuta di Savani porta la Lube in vantaggio 19-17 con tre ace consecutivi di pregevole fattura.

lube-izmar5-300x199

Il parziale è interminabile: si chiude 41-39 per la Lube dopo scambi ad altissima intensità. L’ultimo punto è un’invasione di Koc che regala il 2-0 alla Lube. Anche il terzo set si gioca punto a punto. Gli ospiti mantengono il vantaggio fino al 17-15 con l’ace di Agamez, da lì inizia la rincorsa della Lube che frutta il sorpasso con l’ace di un indemoniato Savani (20-19). L’errore al servizio di un ottimo Agamez regala il set alla Lube (25-23) e permette ai biancorossi di chiudere sul 3-0. Domenica alle ore 16.00 italiane gara di ritorno in Turchia. La Lube per vincere la Challenge deve vincere anche in Turchia, altrimenti in caso di sconfitta si giocherebbe il Golden Set. Gara uno è archiviata, questa Lube può tranquillamente vincere anche in terra straniera.

lube-izmar3-300x199

LE PAGELLE DI LUBE-IZMIR:

SAVANI: 8 E’ devastante al servizio, dove realizza ben 6 ace. Sia in ricezione che in attacco è presente. Ottima la sua prova.

PAPARONI: 6 Siamo generosi. Non gioca sui suoi standard abituali. Qualche bella difesa ma nel complesso una gara con troppi nei. Domenica a Smirne ci vorrà un altro Paparoni.

VERMIGLIO: 7.5 Alcuni numeri di grande classe. A referto per lui anche tre muri punto.

MARCHIANI: SV.

lube-izmar2-300x199

CONTE: 7 Prestazione senza dubbio di spessore. In ricezione non è il massimo ma i tre muri punto valgono davvero tanto. Bravo.

STANKOVIC: 6 Servito con il contagocce non lascia il segno. Giornata non indimenticabile per lui.

MARTINO: SV.

VAN WALLE: SV.

OMRCEN: 8.5 Strepitoso. 23 punti finali frutto di un ottimo 62% in attacco. Nella fase cruciale del secondo set è la bocca da fuoco dei biancorossi. Un gladiatore.

PODRASCANIN: 7 Due muri ed un 60% in attacco per lui. Realizza 8 punti, bravo. Domenica sarà battaglia e lui dovrà esserci.

lube-izmar1-300x199

lube-izmar

lube-izmar7-300x213



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X