Il ritorno di Gilberto Pierantoni:
“Ci aspettano sette finali,
io credo nella salvezza”

Il mister della Maceratese guarda al futuro con ottimismo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mister Gilberto Pierantoni

di Andrea Busiello

 

Dopo la sconfitta interna contro la Fortitudo Fabriano, la Maceratese ha deciso di esonerare mister Sabbatini per ritornare a Pierantoni. Per i biancorossi la situazione di classifica non è delle migliori e domenica c’è subito una sfida difficilissima in casa della Fermana. Proprio con il rientrante Pierantoni abbiamo cercato di fare dei bilanci su come ha trovato la squadra e sugli obiettivi da qui a fine anno.

Mister Pierantoni, dopo nove gare è stato richiamato a guidare la Maceratese: come trova la squadra?

“Ho trovato una squadra che dal punto di vista mentale ha risentito indubbiamente della sconfitta subita domenica scorsa ma dobbiamo reagire subito. La situazione è molto complicata ma sono speranzoso, io credo fortemente che la Maceratese può ottenere la permanenza in questa categoria”.

Domenica c’è subito una trasferta sulla carta molto difficile: si gioca in casa della Fermana vice capolista…

“Da qui alla fine ci aspettano sette finali, in ogni sfida dobbiamo giocare con il coltello fra i denti. Abbiamo il massimo rispetto per tutti ma vogliamo fare risultato a partire da domenica contro la Fermana. Sappiamo che non sarà facile perchè ci troveremo di fronte una squadra molto attrezzata ma ripeto: d’ora in avanti la Maceratese non può regalare più nulla a nessuno”.

E’ stato reintegrato in rosa Belkaid. Ha parlato con il ragazzo di questa esclusione voluta dalla società?

“Quando la società ha preso questa decisione io non c’ero. Yassine si sta allenando con il gruppo, ha capito l’errore che ha commesso e credo che possa essere utile alla causa in questo finale di stagione. Conto su di lui come su tutto il resto della rosa a disposizione”.

Le sorti della Maceratese passano anche dalle condizioni di Cacciatori. Come sta il ragazzo?

“In questi giorni si sta allenando ancora a parte ma abbiamo un cauto ottimismo sul fatto di poterlo vedere in campo domenica a Fermo. Sarà decisivo l’allenamento di rifinitura per capire le sue condizioni quindi al momento mi limito nell’essere ottimista che possa far parte dei convocati”.

Inutile nascondersi, per evitare i play out ci vorrà un mezzo miracolo. La Maceratese è in grado di poterlo fare?

“Si, sono convinto delle nostre potenzialità e dei nostri mezzi. A mio avviso con 45-46 punti si dovrebbe ottenere la permanenza nella categoria. Abbiamo diversi scontri diretti che logicamente varranno doppio ma penso che la Maceratese ha tutte le carte in regola per ottenere 12-13 punti nelle ultime sette gare come d’altronde fatto nel girone d’andata…”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X