Basket, colpaccio del Cus Macerata
Sbancata Porto Recanati
con un convincente 58-53

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
core

L'atleta del Cus Macerata Alessio Core

di Vincenzo Paci

Il CUS, nonostante l’assenza di capitan Trillini, ritrova il sorriso nell’ultima giornata di campionato nell’alluvionata Porto Recanati, vittime sono i padroni di casa del Lully Basket che pagano caro lo scotto di un primo quarto dove il solo Andreano trova la via del canestro segnando 10 punti. Primo periodo che si apre appunto con il break dei maceratesi che mettono in campo oltre alla consueta difesa arcigna una fluidità offensiva al di sopra dell’ordinario che fa accumulare ai ragazzi di Palmioli un tesoretto di 14 punti di vantaggio che si rivelerà decisivo nel proseguimento dell’incontro. Inizia il secondo quarto sul 24-10 per gli ospiti che però pagano un avvio irruento finendo in bonus dopo soli 3 minuti e i locali guidati da un Centanni da 8 punti riescono a ricucire lo strappo andando al riposo sul 30-34.
La ripresa si gioca all’insegna dell’equilibrio e delle basse percentuali dal campo con i ragazzi del Lully che arrivano sul meno 2 in chiusura di tempo. Con l’inizio dell’ultimo periodo arriva subito l’aggancio agli ospiti (45-45), ma un gioco da tre punti di Core, un piazzato di Serafini e una tripla di Orioli riconsegnano ai cussini un discreto vantaggio che gestiscono con freddezza durante i molteplici viaggi in lunetta che accompagnano alla conclusione la partita. Risultato finale: Lully Basket 53 – 58 Cus Macerata. Vittoria importantissima in chiave playoff per il Cus Macerata che può ora ambire a qualunque piazzamento dal quarto al settimo posto nella griglia. Piazzamento influenzato ovviamente dalle sfide tra Matelica e Tolentino e tra Porto Recanati e Recanati. Stesso discorso per il Lully che però è sicuro di non arrivare settimo nella griglia playoff.
Per quanto riguarda le considerazioni tecniche in casa Cus eccellente la prova di Orioli, ma soprattutto quella dei gregari, Core su tutti, che si sono presi le proprie responsabilità per ovviare alla mancanza di Trillini. In casa Lully buone le prove dei lunghi con un dominio pressoché assoluto a rimbalzo, ma pessime le percentuali dal campo con errori spesso banali.

Il tabellino:

Lully Pr: Morodo, Rabuini 7, Andreano 14, Bovari 5, Galieni 8, Spanò, Aletta 7, Centanni 10, Traini, Sorgoni 2 All. Matassini.

Cus Mc: Luciani 3, Funari, Sollini 13, Di Menno 3, Iesari, Cerescioli 5, Pieriini, Serafini 4, Core 9, Orioli 21. All. Palmioli.

Parziali: 10 – 24 / 30 – 34 / 45 – 45 / 53 – 58.

Arbitri: Fuselli e Rapacci.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X