Abm da batticuore, Salus Bologna
sconfitta a fatica 69-61

BASKET SERIE C - Buona la prima per coach Bianchi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

salus_bernagozzi

di Vincenzo Paci

Vittoria più che fondamentale in chiave salvezza per l’ABM che riesce, dopo un finale concitato, ad avere ragione del fanalino di coda Salus Bologna. Prova di forza dei maceratesi che guidati da Cristiano Domesi, autore di 20 punti, riescono a ricucire uno strappo di dieci lunghezze di svantaggio, a passare in vantaggio e poi a limitare il tentativo di rimonta dei bolognesi che con il neo-acquisto Serroni arrivano fino a un punto dal sorpasso. Tra i giocatori di casa da segnalare anche le ottime prove di Nasini (14 punti conditi da 8 rimbalzi) e Domesi M. (4/4 da due e ottime percentuali dalla lunetta quando la palla diventava pesante), buona la prova di Mancinelli che ha piazzato i suoi 8 punti nei momenti più difficili per la squadra. Tra gli ospiti buone le prove del play Massari e del lungo Goldoni che con un’ottima velocità di piedi ha messo più volte in difficoltà i pari ruolo maceratesi, da segnalare il non invidiabile record di Bortolani capace di arrivare in doppia cifra con le palle perse.

abm_nasini

La cronaca: in panchina per l’ABM si siede il nuovo coach Piero Bianchi, affiancato da Pagnanelli, per gl’ospiti allena Coppeta coadiuvato dalla vecchia gloria del basket italiano Augusto “Gus” Binelli. Bianchi, che chiaramente non ha ancora avuto il tempo di dare la propria impronta alla squadra, decide di continuare con il “corri e tira” impostato dalla gestione precedente. Il gioco nelle prime fasi evidenzia la classifica non eccelsa delle due squadre, con palesi difficoltà da entrambe le parti a trovare la via del canestro. Il quarto si chiude sul 13-16. Latitando lo spettacolo, sono i direttori di gara che decidono di ravvivare lo show diventando assoluti protagonisti con un arbitraggio a esclusiva tutela degli ospiti con ben 13 falli fischiati, compreso un tecnico, a favore dei bolognesi contro soli 3 falli per i padroni di casa nei primi 15 minuti. Dopo l’extra possesso del tecnico lo svantaggio dei maceratesi è di 8 punti, ma un grande Cristiano Domesi e una direzione di gara più equilibrata permettono ai locali di ritornare sotto e impattare in chiusura di periodo. Squadre al riposo sul 32 pari.

abm_nasini_2-200x300

In apertura di terzo periodo l’ABM cambia marcia e trova il canestro con estrema facilità: arrivano in rapida successione i canestri di Mancinelli, Nardi, Kasperskyy e Cardinali, che valgono il più 9 per i maceratesi. Serroni non ci sta e riporta sotto i suoi, il quarto si chiude sul 48-43. In apertura di ultimo quarto Domesi C. e Nasini portano immediatamente i maceratesi sul più dieci, ma da quel momento qualcosa si rompe tra le fila dei locali che non riescono più a trovare il canestro per ben 4 minuti di fila. Gli ospiti colgono al volo il momento di appanamento dei locali e arrivano addirittura al sorpasso grazie ad una tripla di Massari, cui però risponde subito Mancinelli che riporta avanti i suoi, una tripla di Domesi C. sembra regalare il vantaggio decisivo, ma Parma e ancora Massari riavvicinano gli ospiti. 62-61 ad un minuto dalla fine, a questo punto una direzione di gara sempre approssimativa contribuisce ad alimentare la confusione già dilagante nelle difese di entrambe le squadre: prima non viene fischiato un fallo solare ai danni di Domesi M. poi, subito dopo una gran difesa di Nardi e Nasini, viene fischiato un dubbio fallo in attacco a un raddoppiato Domesi C., è il quinto per lui che è costretto ad accomodarsi in panchina. Dalla rimessa Bologna riesce a costruire un tiro pulito per Serroni che completamente libero e coi piedi per terra non riesce però a trovare il canestro del possibile più 2, rimbalzo di Domesi M. che viene contrastato fallosamente da Bortolani cui viene fischiato un bizzarro fallo antisportivo. Mancano 17 secondi alla fine e capitan Domesi con una mano freddissima mette entrambi i liberi, riceve ancora dalla rimessa e viene nuovamente mandato in lunetta, mette il primo, sbaglia il secondo, ma Mancinelli è il più lesto di tutti ad avventarsi sul rimbalzo, riapre per Cardinali che viene mandato in lunetta, due su due e pratica Salus Bologna archiviata. Risultato finale 69-61.

Notevole passo avanti in chiave salvezza per l’ABM che si porta a più 4 sulla zona playout per una classifica che recita così per le squadre invischiate nella lotta per rimanere in serie C1: Callegari Castel San Pietro 14, Ascoli Towers e Globo Ancona 12, Associazione Basket Maceratese 10, Omnia Castelfranco Emilia 6, Salus Bologna 4.

il tabellino:

ASSOCIAZIONE BASKET MACERATESE: Mancini F., Domesi M. 11, Nardi 5, Cardinali 9, Domesi C. 20, Mancinelli 8, Nasini 14, Kasperskyy 2, Staffolani, Gentile. All.Bianchi.

SALUS BOLOGNA: Posani, Palmieri 3, Bortolani 6, Serroni 17, Massari 10, Pellacani 2, Goldoni 7, Ramini 6, Parma 8, Regazzi 2. All.Coppeta.

Note: spettatori 200 circa.

Foto di Michele Quintabà

abm_domesi_c abm_cardinali abm_bianchi abm_2-300x200 abm



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X