Un mecenate per lo Sferisterio?
Carancini corteggia Garrone

L'ARENA A CACCIA DI SPONSOR - Il presidente della Sampdoria a Macerata per il Progetto Mus-e: "Mi impegnerò"
- caricamento letture
garrone-6-300x227

Romano Carancini e Riccardo Garrone

di Alessandra Pierini

Se nel Rinascimento erano i nobili ad assolvere al compito di mecenate dell’arte e della cultura, in questo momento storico sembrano essere invece i presidenti delle squadre di calcio i più sensibili all’economia immateriale. Questa tendenza, confermata negli ultimi giorni dal marchigiano Diego Della Valle, presidente della Fiorentina,  che si è incaricato del restauro del Colosseo, non è passata inosservata al sindaco Romano Carancini che ha subito colto l’occasione dell’arrivo in città di Riccardo Garrone, presidente dell’associazione Mus-e ma prima ancora presidente della Sampdoria, per trovare quel mecenate che da anni manca allo Sferisterio. Garrone era oggi a Macerata proprio per presentare l’ufficiale avvio dei progetti Mus-e nella nostra provincia e a pranzo ha incontrato Romano Carancini che gli ha proposto di collaborare, secondo quali termini non è dato sapere, ma certo è che  il Presidente della Sampdoria ha promesso «Mi impegnerò».

garrone-4-300x200

Romano Carancini, Dania Battistelli e Riccardo Garrone

Riccardo Garrone ha ribadito la possibilità di future collaborazioni anche durante un incontro con i giornalisti: «I bambini che seguono i corsi del Progetto Mus-e potrebbero fare un bello spettacolo. Lo abbiamo fatto in passato al “Carlo Felice” di Genova e se lo Sferisterio ci accoglie…» ha lasciato la frase in sospeso, voltandosi verso il sindaco Carancini che già rideva sotto i baffi. Garrone  è anche il presidente di Mus-e, associazione che promuove nelle scuole italiane e non solo, progetti triennali che prevedono l’organizzazione, durante l’orario scolastico, di laboratori condotti da artisti di provata esperienza professionale e con spiccate capacità relazionali con l’obiettivo di combattere il disagio sociale e l’emarginazione. Le discipline espressive praticate sono la danza, il mimo, il teatro e le arti visuali. Il progetto, iniziato 8 anni fa, coinvolgerà quest’anno 15.000 bambini in 30 città. «I risultati sono straordinari – ha spiegato Garrone – i bambini migliorano nelle materie curriculari e anche i bambini diversamente abili  fanno grandi progressi. Operiamo nelle scuole elementari proprio perché è la fase di massima ricettività e siamo coinvolti in realtà molto complesse quale il quartiere di Scampia o lo Zen a Palermo».

garrone-7-300x240

Riccardo Garrone e Dania Battistelli per le vie di Macerata

Mus-e è presente anche in diverse province marchigiane, tra le quali Macerata dove la presidente è Dania Battistelli. «So che Mus-e Macerata è in ottime mani – ha detto Garrone – questa è una terra ideale per i nostri progetti sia per la disponibilità della gente che per la grande presenza di bambini immigrati. Ho scoperto una terra di persone in gamba e di buoni amministratori, con tanta voglia di fare e la volontà di occuparsi dei bisogni della gente. Le Marche hanno anche una ricca tradizione musicale, per questo il canto e le nostre discipline trovano qui un humus ideale». Presente in conferenza anche Anna Maria Guglielmino, coordinatrice nazionale Mus-e che ha precisato dei dettagli in più:«Selezioniamo con delle audizioni gli artisti che lavorano con noi e che devono essere capaci di utilizzare un metodo maieutico tirando fuori dal bambino quanto di spontaneo ed emozionale può dare. Collaborare e confrontarsi è molto educativo, non solo per i bambini ma anche per gli insegnanti che riescono a capire meglio le difficoltà dei bambini. Mus-e può operare grazie a grandi sostenitori che la mantengono in vita».

Dopo la conferenza stampa, Riccardo Garrone e i suoi hanno incontrato in un’assemblea riservata i vertici della Fondazione Carima. Romano Carancini era invece atteso dai suoi assessori per la riunione di Giunta ma, è facile immaginare che il suo pensiero era rivolto a quel «Mi impegnerò».

(Foto di Guido Picchio)

garrone-8-300x225

Anna Maria Guglielmino e Dania Battistelli

garrone

Cleto Sagripanti e Riccardo Garrone

garrone-5-300x227 garrone-3-300x200 garrone-2-300x198



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X