Il Tolentino si arrende ai rigori
La Coppa Italia è dell’Ancona

La gara finisce 1-1 con le reti di Genchi e Melchiorri. Fatale il palo colpito da Marcoaldi al dodicesimo penalty
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Marcoaldi

Sebastian Marcoaldi, fatale il suo errore dal dischetto

di Emanuele Trementozzi

Non sono stati sufficienti 124 minuti tra tempi regolamentari, recuperi e tempi supplementari, a decidere la vincitrice della Coppa Italia Regionale di Eccellenza. Sono così serviti i tiri dagli undici metri che hanno premiato l’Ancona al termine di sei lotterie e in seguito all’errore decisivo di Marcoaldi. Pallone sul palo e bianco rossi che battono il Tolentino per 6 a 5, dopo che 124 minuti erano terminati sull’uno a uno. Gara molto corretta dentro e fuori dal campo, con grandi forze dispiegate di polizia che fortunatamente non sono mai dovute intervenire per il comportamento corretto delle due tifoserie. Tribuna Vip strapiena con molti giornalisti al seguito di una gara molto sentita e ben diretta dal Signor Guerrieri di Ascoli Piceno. Pronti via e l’Ancona spinge sull’acceleratore mostrando di essere entrata in gara molto prima dei cremisi. Al primo minuto ci prova Tedoldi dai venti metri ma il pallone termina alto, cui segue lo stop a seguire di Santoni in area che però non riesce a concludere verso Caracci. All’undicesimo minuto ancora Tedoldi ci prova da fuori area ma la conclusione sorvola la traversa. La risposta tolentinate arriva pian piano, con i centrocampisti che prendono in mano le redini del gioco e fanno salire di ritmo l’incontro. Al 31 esimo ci prova da fuori area Tonici, ma il tiro finisce alto. Al 38 esimo una grande occasione per l’Ancona con Genchi che ruba palla al distratto Capparuccia e mette al centro per Santoni che tenta un pallonetto all’estremo difensore, ma è debole e finisce tra le braccia di Caracci. Poi in due minuti i cremisi sfiorano il vantaggio. Al 39 esimo lo trovano anche con il gran diagonale di Marcoaldi scattato sul filo del fuorigioco su un delizioso suggerimento di Tonici ma il direttore di gara vede la bandierina alzata dell’assistente e annulla per off side. Due minuti più tardi ci prova Tonici dal limite, ma la conclusione sfiora l’incrocio. Quindi a un minuto dalla fine del primo tempo il colpo vincente dell’Ancona. Santoni dalla sinistra serve a centro area Genchi, il primo tentativo è ciccato ma il pallone resta nei paraggi ed è bravo stavolta il numero 9 ad infilare di destro Caracci. Bianco rossi in vantaggio e tutti al riposo. Primo tempo con ottima partenza anconetana ma buona tenuta generale del Tolentino che, prese le misure, subisce gol nel suo momento migliore. Nella ripresa al decimo minuto arriva il pareggio meritato. Pesaresi in area cincischia e si fa infilare da Melchiorri che va al tiro, Recchi respinge sul palo e quindi in angolo. Batte il corner Panti e lo stesso Melchiorri insacca di testa. Tutto da rifare e gara che si accende. Al 13esimo ci prova ancora Marcoaldi approfittando di una corta respinta di testa di Tedoldi, ma il tiro in diagonale da posizione defilata è centrale e bloccato da Recchi. Ancora Tolentino che si porta in avanti con le conclusioni di Melchiorri e Iacoponi, cui risponde l’Ancona con il colpo di testa alto di Genchi su bel cross dalla sinistra di Cercaci. Al 29 esimo i cremisi hanno la grande chance per portarsi in avanti. Iacoponi mette in mezzo per Casoni che, tutto solo in piena area di rigore, va al tiro di forza ma centrale e respinge bene Recchi. L’Ancona è alle strette e subisce ancora la conclusione di Iacoponi al 37 esimo da fuori area sugli sviluppi di un calcio di punizione respinto dalla difesa, ma il tiro è alto. Quindi negli ultimi minuti gli errori clamorosi degli uomini di mister Mobili che risulteranno decisivi. Al 42 esimo Melchiorri ruba palla a Ionni e passa a Tonici in profondità, quest’ultimo restituisce all’attaccante tutto solo davanti il portiere, ma si fa respingere il destro. E negli ultimissimi secondi la più clamorosa delle occasioni. Iacoponi tira da fuori, Recchi respinge sui piedi di Casoni che a pochi metri dalla linea di porta e tutto solo ha il tempo di prendere la mira ma calciare incredibilmente a lato. Triplice fischio e disperazione per il centrocampista tolentinate che viene rincuorato dai compagni. Errore che si rivelerà fatale. Ai tempi supplementari non succede nulla, almeno nel primo. Nel secondo si accende la gara. L’Ancona sembra ritrovare sprint e ci prova con Cercaci al primo minuto, ma finisce alto di poco dal limite. Quindi al quarto il tiro cross di Santoni che costringe Caracci in angolo. Poi un minuto dopo la gran conclusione dai venticinque metri di Cercaci che colpisce il palo alla sinistra di un già battuto Caracci. Il Tolentino resiste e si va alla lotteria dei rigori. Sbagliano nei primi cinque Melchiorri per il Tolentino e Malavelda per i bianco rossi. Al primo penalty ad oltranza non fallisce Cercaci, mentre colpisce il palo Marcoaldi e regala la coppa ai biancorossi di mister Lelli che così accedono alle fasi nazionali.

il tabellino:

Tolentino: Caracci ( 7 ), Ortolani ( 6,5 ), Iommi ( 6,5 ), Puglia ( 6,5 ) ( dal 63′ Iacoponi ) ( 6,5 ), Capparuccia ( 6 ), Salvatelli ( 6,5 ), Panti ( 6 ) (dal 57′ Casoni ) ( 5 ), Fermani ( 6 ) (  dal 107′ Verdolini ) ( 6 ), Tonici ( 7 ), Marcoaldi ( 6 ), Melchiorri ( 7 ); All. Mobili Roberto ( 6,5 )

Ancona: Recchi ( 7 ), Pasqualicchio ( 5,5 ), Bertozzini ( 6 ), Marchegiani ( 6,5 ), Tedoldi ( 6,5 ) (dall’87’ Malavelda ) ( 6 ), Pesaresi ( 5,5 ), Cercaci ( 7 ), Ruffini ( 6,5 ) (dall’89’ Belelli ) ( 6 ), Genchi ( 6,5 ), Santoni ( 7 ), Faieta ( 6 )( dal 33′  Ionni ) ( 6 ); All. Lelli Marco ( 7 )

Direttore di gara: Guerrieri Giuseppe di Ascoli Piceno.

Assistenti: Fattori Giancluca di Jesi, Evandri Luca di Fermo.

Marcatori: 45’ p.t. Genchi, 10 s.t. Melchiorri.

Note: ammoniti Tedoldi ( gioco falloso ), Pesaresi ( gioco falloso ), Iommi ( gioco falloso ), Panti ( gioco falloso ), Marcoaldi ( gioco falloso ). Calci d’angolo ( 2 – 8 ), Minuti di recupero ( 1 p.t. ; 3 s.t. ), Tempi supplementari ( risultato fermo sull’ 1 a 1 ), Calci di rigore ( 4 – 5 ), Risultato finale ( 5 – 6 ).

Migliore Tolentino: Melchiorri ( voto 7 ) il rigore fallito non può macchiare del tutto la sua superba prestazione. Mezzo voto in meno, ma prestazione super.

Migliore Ancona: Santoni ( voto 7 ) sempre un pericolo per la difesa tolentinate. Tecnicamente indiscutibile e grande movimento in campo.

Mister Mobili: ( voto 6, 5 ) Gran bella prestazione per la sua formazione. Subisce gol mel momento migliore, ma il secondo tempo è a totale vantaggio territoriale. I rigori fanno storia a sé.

Mister Lelli: ( voto 7 ) mezzo voto in più per la vittoria finale. Per il resto gara ripresa bene verso il finale, perché nel secondo tempo rischia davvero di buttare tutto il lavoro alle ortiche. Se la vede brutta con Casoni. Comunque merito al vincitore.

Tolentino: ( voto 7 ) prestazione di valore soprattutto nella ripresa. Condannato da due episodi:l’errore sotto porta di Casoni e il rigore di Marcoaldi.

Ancona: ( voto 7,5 ) come prima, mezzo voto in più per la vittoria finale. Secondo tempo non all’altezza, ma ne esce indenne e ai supplementari torna in auge. Rigori ben tirati e vincenti.

Direttore di gara: ( voto 7 ) bello sottolineare come la direzione di gara sia stata precisa e omogenea. Mai un accenno di nervosismo, mai scontri al limite. Merito anche di questo fischietto di Ascoli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X