I sindacati scendono in campo
contro i tagli alla scuola

Organici ridotti all'osso. Presentato un documento al Prefetto
- caricamento letture
P1030455-235x200

Aldo Benfatto e Giampaolo Cingolani

di Beatrice Cammertoni

Si preannuncia un autunno caldo quello del mondo della scuola: tagli, ridimensionamenti e razionalizzazione minacciano di aggravare ulteriormente la situazione dei precari del settore della conoscenza. La Flc – Cgil Macerata ha presentato questa mattina al Prefetto un documento che ricostruisce l’attuale situazione dell’organico scolastico denunciando gli effetti locali della politica attuata dal governo. La Federazione dei Lavoratori della Conoscenza dice no all’incertezza che caratterizza queste professioni e dice di no alla riduzione dei servizi offerti dall’amministrazione pubblica. Solo nell’ultimo anno sono stati tagliati 138 posti tra i docenti, 99 tra gli ATA, mentre il numero degli studenti della Provincia di Macerata continua a crescere. Classi sovraffollate, corsi serali ridimensionati, aggravamento del precariato, assenza di risorse a discapito soprattutto degli alunni e in particolar modo dei diversamente abili.

P1030457-235x200

Giampaolo Cingolani, segretario Flc Cgil

Non è più rosea la situazione dell’Università e dell’Accademia a causa dei tagli alla ricerca e del blocco del turnover, dell’accordo Macerata-Camerino (“che rischia di essere un pannicello caldo per una malattia degenerativa in larga parte proveniente dall’esterno, rispetto alla quale nessuna terapia potrebbe essere risolutiva” recita il documento) e della concorrenza degli altri atenei della Regione. La consegna del documento, con il quale la Flc – Cgil chiede al prefetto di farsi portavoce presso il governo “della drammatica situazione che vivono i settori della conoscenza della nostra Provincia” è stato consegnato da Aldo Benfatto, Giampaolo Cingolani e da una delegazione di rappresentanti di precari del mondo dell’istruzione mentre all’esterno si svolgeva un presidio per sensibilizzare la cittadinanza. <<Abbiamo illustrato al Prefetto alcune questioni sollevate dai tagli attuati dal governo, provvedimenti che vanno a ledere molte figure professionali e gli stessi alunni. Molti ricorsi e proteste arrivano proprio dai genitori. Le classi sono sovraffollate: a Macerata il rapporto organico-studenti è forse uno dei migliori d’Italia, ma nella realtà risente della conformazione del territorio, per cui in montagna manteniamo classi semi-vuote e invece più ci avviciniamo alla costa e più sono numerosi gli alunni per aula>>, ha detto il segretario della Flc – Cgil Macerata Giampaolo Cingolani nel corso della conferenza stampa che si è svolta in tarda mattinata. <<Il ridimensionamento dell’organico ATA, la riduzione dei fondi per l’edilizia scolastica e per le supplenze conducono a difficoltà strutturali non di poco conto.>>

P1030459-235x200

Aldo Benfatto, segretario Cgil

Di pochi giorni fa la notizia dell’iniziativa di alcuni genitori civitanovesi che hanno deciso di provvedere autonomamente alla riverniciatura delle pareti della scuola dei figli: <<E’ preoccupante il fatto che il Comune non sia stato in grado di finanziare l’opera. Cosa ne sarà allora dell’ordinaria amministrazione e degli interventi per la sicurezza?>>. In merito alla vicenda aggiunge Benfatto: <<Civitanova è seconda solo a Pesaro per la rapida crescita registrata negli ultimi decenni, non mancano le risorse, ma vanno riviste>>.

Occhi puntati anche sull’accordo tra gli atenei di Macerata e Camerino: <<Aprirebbe ad una razionalizzazione dei corsi e dell’offerta formativa che probabilmente rivedrebbe la dislocazione delle sedi distaccate. L’atteggiamento competitivo dell’Università Politecnica delle Marche, che vuole istituire nuove facoltà nel territorio regionale, è molto lontano dalla logica di coordinamento degli atenei e assolutamente nocivo per la realtà maceratese.>> In attesa di risposte dalle istituzioni, il sindacato è pronto a mobilitarsi perché tali problematiche trovino una soluzione. Tra le ipotesi valutate, non è da escludere anche la scelta di scioperare.

P1030453-235x200



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =